Politica

S.MARIA A VICO. Pd, segnali di distensione: D'Eliseo e i renziani si riavvicinano

Adesso sarà importante sapere come si muoverà l’assemblea per far sì che questo strappo venga ricucito


S.MARIA A VICO – Noi di casertace.net per primi abbiamo portato in risalto le difficoltà interne al Pd locale, ed oggi attraverso una nota che il segretario D’Eliseo  ci ha fatto pervenire, continuiamo ad occuparci dei democrat santamaria certificando un risanamento, parziale, delle fratture che si erano formate. Certo la distanza rimane soprattutto per quanto riguarda la situazione tessere valide per il congresso e l’elezione di D’Eliseo. Il neo segretario ha ribadito che il numero di iscritti validi è 201, numero che viene fuori secondo il segretario dall’anagrafe ufficiale inviata dalla federazione di Caserta con il contributo del responsabile provinciale. Ora, pare che questa problematica possa ritenersi superata alla luce dell’intervista che il candidato renziano, Domingo Diglio, ha rilasciato sempre a casertace.net., intervista nella quale ha comunque tenuto a precisare che seppur attraverso un gioco delle tessere Luigi D’Eliseo è il segretario del Partito Democratico, ergo pure dei renziani. Altro motivo di incontro lo offre lo stesso segretario alla fine della nota che ci ha inviato proprio in relazione al dott. Telese e al Pd. Entrambe le parti ritengono dunque che parlare di candidatura sia prematuro, ma c’è un apertura o almeno una non preventiva chiusura: “Ben vengano i grandi elettori purchè le singole ambizioni siano discusse” e pure su questo fronte i renzani nella nota intervista avevano sostenuto che una eventuale candidatura di Telese a sindaco dovesse passare dal partito, ma al momento pure loro ritenevano il tutto prematuro. In verità adesso sarà importante sapere come si muoverà l’assemblea per far sì che questo strappo venga ricucito: a parole sembrano entrambi orientati all’unità, ma solo i fatti potranno svelare le reali intenzioni dei protagonisti. Prima dell’assemblea un banco di prova per il neo segretario sarà una riunione congiunta di direttivo e consiglieri per esaminare il PUC. Alfredo Ferrara