Cronaca Bianca

AVERSA Napolitano firma : l'ospedale psichiatrico rimarrà aperto fino al 2015

Il Presidente della Repubblica ha firmato ieri il Decreto


AVERSA - Resterà aperto ancora un anno l’ospedale psichiatrico giudiziario di Aversa. La decisione scaturisce della firma del Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano sul decreto che prevede lo slittamento della chiusura dei sei Opg attivi a livello nazionale dal 2014, come previsto dalla legge, al 2015. Una proroga, varata ieri dal Consiglio dei ministri, motivata dal fatto che non sono ancora state realizzate nelle Regioni le residenze per la riabilitazione previste come alternativa agli Opg, le cosiddette Residenze per l’esecuzione delle misure di sicurezza (Rems), che tuttavia, secondo varie associazioni, non rappresentano la soluzione al problema. La proroga, sostiene il Comitato StopOpg, “protrae solo la sofferenza” dei circa mille detenuti-pazienti ancora internati nelle sei strutture. “Ho firmato con estremo rammarico il dl di proroga”, ha affermato Napolitano, motivando il proprio stato d’animo «per non essere stati in grado le Regioni di dare attuazione concreta a quella norma ispirata a elementari criteri di civiltà e di rispetto della dignità di persone deboli». E “ho accolto con sollievo - ha proseguito - interventi previsti nel decreto-legge di ieri per evitare ulteriori slittamenti e inadempienze, nonché per mantenere il ricovero in ospedale giudiziario soltanto quando non sia possibile assicurare altrimenti cure adeguate alla persona internata e fare fronte alla sua pericolosità sociale”.