Politica

TOGHE DORATE ED INCARICHI COMUNALI, a MONDRAGONE si arriva alla "resa dei conti"

Le minoranze presentano una mozione sul caso delle riprese televisive del Consiglio e poi puntano la loro lente di ingrandimento sui fondi concessi agli avvocati liquidati dal Municipio


di Massimiliano Ive MONDRAGONE - Nel mentre trascorrono i giorni, in attesa della convocazione di un nuovo consiglio comunale, ecco che fioccano le interrogazioni consiliari e le mozioni da parte delle opposizioni. Come avevamo annunciato a suo tempo è stata presentata anche quella sulle riprese televisive del Consiglio comunale. Nel contempo, abbiamo notato che anche le minoranze hanno deciso, come facciamo spesso anche noi di Casertace, di controllare le spese del Comune, anche per quanto riguarda gli incarichi legali concessi dal Municipio della città ai piedi del Petrino. In passato qualcuno ha avuto da eccepire anche su questo aspetto. Oggi, il mondo della politica, invece si interroga. Quanti soldi e chi sono i beneficiari degli incarichi legali? Per un Comune che sfiora i 4 milioni di euro di anticipazione di cassa è giusto comprendere anche come i soldi dei mondragonesi vengono spesi e chi offre, ... e in che maniera..., i servizi resi al Municipio, quindi alla comunità.

Interrogazione1

Mozione1