DETTAGLIO ARTICOLO

MARCIANISE. Sindaco e giunta dicono, di fatto, no all'occupazione giovanile: bocciato un progetto da soli 3.500 euro

La polemica è stata sollevata dai membri del gruppo Società Civile Italiana di Marcianise


MARCIANISE - La giunta comunale di Marcianise, presieduta dal sindaco De Angelis, non ha approvato il progetto finalizzato alla formazione, e di conseguenza all'assunzione a tempo determinato nel periodo estivo, di 25-30 giovani marcianisani, compresi nella fascia di età dai 18 ai 30 anni, a fronte di un impegno di spesa di soli € 3500,00. Il progetto in questione prevedeva, per il datore di lavoro, un impegno economico di circa € 150.000,00, comprensivo di retribuzione mensile, vitto, alloggio, rimborso spese e contributi previdenziali ed assistenziali a favore dei giovani formati, resi idonei ed assunti dallo stesso datore di lavoro. Sulla questione, che ha già suscitato diverse polemiche, è intervenuto il delegato alle Politiche Attive al Lavoro, Giuseppe Rivellini, consigliere del gruppo Sci: “Il diniego rasenta il paradossale, in quanto un Comune da circa €45.000.000,00 in bilancio, si blocca su un progetto che rappresenta una valida opportunità per i giovani marcianisani e che costerebbe appena € 3500,00!” “Presenterò una interrogazione consiliare - ha continuato Rivellini - per poter conoscere e discutere, insieme alla minoranza, le motivazioni che hanno portato la giunta ed il sindaco a non approvare il progetto”.   M.C.V.