Cronaca Nera

25 DENUNCIATI. Giravano a CASERTA con auto rubate e targhe rottamate.

L'operazione eseguita a Napoli dai carabinieri. 23 Fiat 600 sequestrate


CASERTA - Circolavano con targhe di vetture rottamate, mentre le auto era state rubate o rapinate. Venticinque le persone denunciate e 23 le Fiat 600 sequestrate dai carabinieri del Nucleo radiomobile del Comando provinciale di Napoli, durante un servizio di verifica del parco veicoli circolante nel capoluogo campano. I denunciati dovranno rispondere, a vario titolo, di riciclaggio di autovetture e soppressione, distruzione o occultamento di targhe. Tutti sono stati sorpresi, in occasioni differenti, a guidare veicoli di recente immatricolazione, risultati provento di furto o rapina, ma con numeri di telaio e targhe di vetture dello stesso tipo, non oggetto di ricerche e immatricolate nel periodo tra 1999 e il 2002 che, nel frattempo, erano state rese inefficienti, rottamate illegalmente o alienate a terzi. In particolare i militari dell'Arma hanno accertato che le 23 Fiat erano state denunciate dai legittimi proprietari per furti o rapine avvenute nel capoluogo partenopeo e nelle province di Napoli, Caserta e Avellino ed erano munite di targhe abbinate ad altre Fiat 600 intestate a ignare terze persone o agli stessi conducenti o loro familiari. Tra i denunciati anche un 33enne risultato evaso dagli arresti domiciliari e due persone sorprese alla guida senza patente perché mai conseguita. Oltre alle auto sono stati sequestrate complessivamente 46 targhe non oggetto di ricerche poiché relative a veicoli dello stesso tipo intestati ai medesimi conducenti o a terze persone, 16 carte di circolazione e otto certificati di proprietà.