Cronaca Bianca

LICEO MANZONI. Domani, giovedì, la presentazione del libro “A testa alta: storia di resistenza alla camorra”

Ancora una tappa importante nell’opera di promozione della cultura della Cittadinanza Attiva e consapevole che il prestigioso e pluripremiato liceo casertano sta realizzando in maniera pregevole da tempo nel territorio.


manzoni Sarà presentato nella giornata di giovedì 27 marzo, alle ore 10, presso l’aula magna del Liceo Manzoni di Caserta, “A testa alta: storia di resistenza alla camorra”, il volume di Paolo Miggiano, coordinatore della Fondazione Pol.i.s. (Politiche Integrate di Sicurezza per le Vittime innocenti della criminalità e i Beni Confiscati), ed edito da Di Girolamo. Con l’autore interverranno la dirigente del Manzoni Adele Vairo e Pasquale Iorio de Le Piazze del Sapere. I lavori saranno coordinati dalla giornalista Teresa Gentile. Il libro, che ha ottenuto la menzione speciale al Premio Siani 2012, racconta la storia di Federico Del Prete, commerciante ambulante ucciso dalla camorra a Casal di Principe il 18 febbraio del 2002. Per difendere la categoria dei venditori dei mercati, vessati e taglieggiati dalla camorra, Del Prete aveva fondato il Sindacato Nazionale Autonomo Ambulanti. Nonostante minacce e intimidazioni di ogni genere egli aveva denunciato estorsori e criminali ed alla vigilia di un processo contro il feroce clan La Torre, il giorno prima della sua deposizione in tribunale, venne ammazzato. Del Prete fu un cittadino esemplare e coraggioso, il cui sacrificio è stato ripagato dallo Stato con il conferimento, dopo la morte, di una medaglia d'oro al valor civile. L’opera di Paolo Miggiano, un uomo che per oltre trent’anni ha servito lo Stato con la sua divisa da poliziotto nel reparto elicotteristi, restituisce per la prima volta la memoria di un uomo che seppe resistere e presenta l'azione di quanti, dopo il suo assassinio, si impegnarono efficacemente nella ricerca degli esecutori e mandanti.