Sport

BASKET, JUVECASERTA-Cantù quarto per quarto

La cronaca quarto per quarto del match.


Pino Sacripanti con la consegna di una maglia da parte della società e il ricordo di Don Diana c'è una partita da giocare agli ordini di Baldini, Sahin e Lo Guzzo. Solito quintetto per la Pasta Reggia Caserta con Mordente, Brooks, Roberts, Moore ed Easley. Primo quarto: l'approccio non è dei migliuori da parte di Caserta che sibisce subito il canestro di Aradori e la bomba di Leunen, ma può usufruire di un Roberts ispirato dall'arco che porta la Juve al primo vantaggio sull'8-5 che costringe Sacripanti a chiamare time out. All'uscita dalla sospensione Ragland e Cusin impattano a quota 10 la partita prima che la mitragliata di Roberts e Moore portino all'allungo bianconero. Il primo mini parziale vede Caserta avanti per 24-14. Secondo quarto: la Juve apre il secondo quarto con un 7-0 di parziale siglato Roberts Vitali e dopo l'erroraccio al tiro di Gentile Sacripanti chiama sospensione. All'uscita dal time out l'attacco bianconero viene smosso solo da due punti di Scott mentre Gentile e Leunen mettono a segno una tripla per uno. Fortunatamente per Caserta anche Cantù non è precisissima nella sua metà campo offensiva ma nel finale va a segno con Leunen e Cusin fissando il punteggio all'intervallo sul 33-24 per Caserta. Terzo quarto:la ripresa inizia con qualche problema col tavolo arbitrale. Aradori e Brooks con un canestro e fallo aprono un terzo quarto che non sembra essere troppo diverso dal secondo per la Juve. E' un botta e rispèosta da tre tra Roberts e Vitali da una parte e Aradori e Ragland dall'altra.Brooks e Moore riportano la Juve alla doppia cifra di vantaggio ma Gentile e Ragland nel finale lo impediscono. Alla fine del terzo quarto Caserta comanda per 51-42. Quarto quarto: la Juve inizia bene l'ultima frazione con quattro punti in fila grazie a Brooks e Moore ma poi subisce un brutto controparziale di 8-0 propiziato da Uter e Gentile insieme a brutti attacchi bianconeri. Michelori fa 2/2 dalla lunetta ed interrompe il parziale. Dopo un time out Gentile mette la tripla del -5. Cusin concretizza un gioco da tre punti e l'antisportivo chiamato a Brooks rischia di far saltare tutto ma Brooks ed i due errori di Ragland distruggono le speranze di Cantù. Il finale è di 64-60 per Caserta. Emanuele Teracciano