Cronaca Bianca

CANCELLO ED ARNONE. Proroga da 445 mila euro al Cite per la raccolta rifiuti

In attesa della formazione dei nuovi ambiti l'amministrazione Emerito ha prolungato l'affidamento del servizio alla ditta salernitana


CANCELLO ED ARNONE – Quando ascoltammo il sindaco Emerito sulla questione rifiuti, legata ai malumori dei lavoratori iscritti alla Fit-Cisl, l’intervento del primo cittadino fu chiaro: per dare una strutturazione solida al servizio bisognava attendere che la Regione ridisegnasse gli Ato. Ecco, tale pianificazione in Campania ancora non è stata eseguita e nel frattempo resta pur sempre un paese da tener pulito. Durante quest’ultime settimane la Fit Cisl ha continuato la sua azione sindacale: proclamazione della procedura di raffreddamento, annuncio dello stato di agitazione, ed oggi l’assemblea svoltasi dalle 10 alle 12, annunciato con un comunicato dello scorso 19 marzo inviato al consorzio Cite ed al sindaco Pasqualino Emerito. Non conosciamo ancora, al momento, l’esito di quest’incontro, così come non sappiamo se la situazione non troppo lineare rientrerà o meno. Quello che possiamo dirvi con certezza, invece, è che l’amministrazione Emerito, in attesa della formazione dei nuovi ambiti, ha prorogato il rapporto con il consorzio Cite, prolungamento che avrà un costo di 445 mila e rotti euro (CLICCA QUI). Giuseppe Tallino