Sport

PALLANUOTO. Domani allo Stadio del Nuoto quadrangolare per la ricerca

Testimonial del torneo Massimo Giacoppo, difensore della Pro Recco e della nazionale italiana con la quale ha vinto l’argento alle Olimpiadi di Londra 2012. Al torneo under 17 parteciperanno: Asd Onda Nuoto, la Asd Nantes Club Vomero, il CS Campania Spo


pallanuoto2 “Una controfuga per la vita” è il tema della giornata di sport e solidarietà per la ricerca scientifica,  in programma dalle 9 di domenica 23 marzo 2014 allo stadio del nuoto di via Laviano  a Caserta. Il 1° trofeo di pallanuoto  maschile under 17  “Una controfuga per la vita” è stato organizzato dalla Asd Onda Nuoto Caserta presieduta da Francesco Provasi, con i volontari del capoluogo di Terra di Lavoro dell’Associazione italiana per la lotta al neuroblastoma. Testimonial d’eccezione dell’evento sarà Massimo Giacoppo difensore della Pro Recco e della nazionale italiana con la quale ha vinto l’argento alle Olimpiadi di Londra 2012.  Al torneo parteciperanno quattro squadre della categoria under 17 di pallanuoto: la squadra della società organizzatrice Asd Onda Nuoto Caserta guidata dal  tecnico  Wolfango Provasi, la Asd Nantes Club Vomero allenata da  Federico Calvino,  il CS Campania Sport guidato da Ninni Silipo e la Swim Accademy del tecnico Giuseppe Fasano. Al quadrangolare interverranno il della provincia di Caserta on. Domenico Zinzi il direttore dello stadio del nuoto Maria Giovanna Sparaco, il presidente del Gug (gruppo ufficiali di gara) campano Filippo Rotunno  ed il delegato del Coni di Caserta  Michele De Simone. Il trofeo nasce a Caserta grazie alla tenacia e alla sensibilità del presidente della Asd Onda Nuoto  Francesco Provasi e dei volontari dell’associazione italiana contro il neuroblastoma coordinati da Davide Buonomo, durante il trofeo sarà possibile donare anche un euro simbolico e tutte le offerte saranno devolute alla ricerca scientifica su neuroblastoma e tumori cerebrali pediatrici.