Cronaca Bianca

MONDRAGONE. "Giovani statemi vicino". Il vescovo Piazza entusiasma gli studenti del Galieli e dello Stefanelli

Nel mentre scriviamo si stanno svolgendo i lavori del convegno presso il rinomato liceo della città ai piedi del Petrino


di Walter De Rosa AGGIORNAMENTO ORE 13:20. MONDRAGONE -  Si è da poco conclusa la conferenza del vescovo Piazza dinanzi a centinaia di alunni delle scuole superiori mondragonesi. Sua Eccellenza ha mantenuto l'attenzione dei ragazzi per l'intera durata dell'incontro. Con frasi suggestive e a tratti emozionanti,  Mons.Piazza ha entusiasmato i giovani astanti: "Arricchitevi di cultura. Giovani statemi vicino, non fatevi male, non siate mai branchi che si sbranano a vicenda, siate amici davvero, amici sinceri perchè l'amicizia è un elemento fondamentale. Non dovete vedere la Chiesa come una matrigna".  Gli studenti hanno interpellato il capo della diocesi aurunca, rivolgendogli alcuni quesiti: "Come è possibile l'integrazione con altre comunità? Come possiamo evitare di avere sfiducia nella religione? Come la Chiesa può aiutare le future generazioni nel campo lavorativo?" Alle domande, il vescovo è stato felice di dare risposte educative che hanno soddisfatto pienamente i giovani. "Non dovete mai scoraggiarvi. Il lavoro delle famiglie è importantissimo nel processo formativo, non bisogna trascurare le politiche familiari"- ha inoltre aggiunto sua Eccellenza.     Vescovo1   MONDRAGONE - Il vescovo di Sessa Aurunca, mons. Francesco Orazio Piazza sta tenendo stamane, venerdì un incontro con gli studenti del Liceo Galileo Galilei e con quelli dell'Itc Nicola Stefanelli, quest'ultimi ospiti del rinomato liceo mondragonese. "La Chiesa incontra gli studenti e la scuola". Più tardi il nostro inviato Walter De Rosa effettuerà un resoconto dettagliato dell'incontro. Intanto, quasi in diretta, possiamo offrirvi le prime immagini dell'incontro che si sta tenendo in loco. M.I. Vescovo12   Piazza2