Cronaca Nera

TUTTI I NOMI. Cornuti e mazziati. 19 dipendenti del Consorzio senza stipendio e da oggi processati. E il Cub, ce non li paga da 10 mesi chiede loro i soldi del risarcimento

Stamattina la costituzione di parte civile, inopportunamente, a nostro avviso, rappresentata dall'avvocato Giuseppe Stellato la cui sorella, come è noto, è una dipendente del Cub che vorrebbe ora passare negli organici del comune di S.Maria C.V.


S.MARIA C.V. - Sono 19 gli imputati per l'interruzione di pubblico servizio perché avrebbero occupato lo Stir di S. Maria C.V. e la discarica Marruzzella 3 non facendo scaricare i camion in occasioni di proteste sindacali. In particolare i fatti sarebbero avvenuti nei giorni 2,5,6,16 e 17 del novembre  2010. All’epoca la protesta era stata fatta perché i dipendenti del Consorzio Unico di Bacino dei rifiuti non prendevano lo stipendio da mesi. Questa mattina è stata ammessa la costituzione di parte civile da parte del Cub per il tramite dell’avvocato Giuseppe Stellato. Consentiteci due piccole considerazioni, anzi due brevi interrogativi. Il primo: del Consorzio abbiamo scritto tanto, abbiamo seguito passo passo il suo tramonto evidenziando anche il disagio economico passato ed attuale che molti suoi dipendenti hanno affrontato e tuttora stanno affrontando. Chiediamo noi, è mai possibile che proprio il Cub, datore di lavoro di questi 19 dipendenti, che, per giunta, non li paga da mesi si vada pure a costituire parte civile nei loro confronti? Il secondo. Stamattina, estasiati, abbiamo ascoltato l'intervento dell'avvocato Stellato, bravissimo nello svolgere la sua professione. E' opportuno che il legale sammaritano svolga questo ruolo dopo tutto quello che sta succedendo con la sorella, la quale proprio dal Cub potrebbe passare a lavorare nel comune ora amministrato da Di Muro? Sono semplici interrogativi che poniamo alla bontà dei lettori. Continuando, oggi, dinanzi al giudice monocratico di S. Maria C.V. dott.ssa Vona, è stato ascoltato l’allora dirigente del Commissariato di P.S. di S. Maria C.V. Arturo Compagnone. Gli imputati sono difesi dagli avvocati Enzo Guida, Ferdinando Letizia, Guglielmo Ucciero, Giovanni Cantelli. ECCO L'ELENCO DEGLI IMPUTATI Giulio Testore, segretario provinciale della Fiadel di Aversa Giuseppe Cristiano di Napoli Pasquale Milzi di Napoli Antonio Russo del ‘64 di CAstelvolturno Antonio Russo del ‘61 di Napoli Vincenzo Chiapparelli di Napoli Michele Tessitore di Succivo Ugo Mario Zampella di Villa Literno Nicola Stabile di Teverola Giovanni Guarino di Capua Carlo Crescenzo di Capua Antonio Russo del ‘71 di Succivo Antonio di Caprio di Maddaloni Aniello Farinaro di Aversa Armando Schiavone di Casal di Principe Sebastiano Iannone di Villa Literno Giuseppe Di Caprio di Trentola Ducenta Michele Gallucci di San Prisco Nicola Lampitelli di Succivo