Cronaca Nera

CASTEL VOLTURNO. Procedure di fallimento troppo lunga: risarcita la titolare di un' ex gioielleria

Contro l'ex negoziante la sezione fallimentare del tribunale di Santa Maria Capua Vetere aveva aperto una procedura protrattasi per circa 15 anni


CASTEL VOLTURNO -  Un risarcimento "per colpa della sezione fallimentare" di 8 mila 250 euro, piu' spese. E' la condanna al ministero della Giustizia da parte dalla sezione della Corte di Appello di Roma presieduta da Maria Teresa Mirra. Da risarcire una donna, ex titolare di una gioielleria di Castel Volturno,  contro la quale la sezione fallimentare del tribunale di Santa Maria Capua Vetere aveva aperto una procedura protrattasi per circa 15 anni, avviata per un debito di circa dieci milioni di lire, sanato tra l'altro in breve tempo.