Sport

CALCIO, serie D. Franano MARCIANISE e GLADIATOR

Il Progreditur cade a Lucera contro il San Severo. Decidono Alterio e la doppietta di Lombardi. Sull'1-0 espulso Posillipo. Gladiator quasi spacciato


SAN SEVERO-PROGREDITUR MARCIANISE 3-0 SAN SEVERO (4-4-2): Coccia, Sparano, Follera, Alterio, Mustone; Mastrangelo, Florio (80’ Ladogana), De Vivo, Cordisco; El Ouazni (83’ Covelli), Lombardi (73’ De Vita). A disp: Pizzolato, Mascolo, Dell'Aquila, Ianniciello, Marino, Mangiacotti. All. Longo PROGREDITUR MARCIANISE (3-5-2): Imbimbo (66’ Navarra); Pagano, Posillipo Corduas; Conte, Viola, Temponi, Gerardi (66’ Allegretta), Verdone; Iadaresta, Citro (80’ Tenneriello). A disp: Rossetti, Ciano, D'Anna, Buonpane, Iuliano, Di Ronza. All. Foglia Manzillo ARBITRO: Montanari di Ancona (Farina e Masciolongo) RETI: 21’ Alterio, 46’ e 72’ Lombardi. NOTE: Espulso Posillipo al 25’. Recupero: 2’ pt e 3’ st. Calci d’angolo: 2-0 per il San Severo. Brutto passo falso per il Progreditur Marcianise che finisce al tappeto sul sintetico di Lucera. Il campionato non è finito oggi ma bisogna ripartire quanto prima. Un vero peccato perché, ed è forse questo il maggiore rammarico, non si è sfruttato il mezzo passo falso del Matera, fermato sul pareggio dalla Gelbison. Ed invece, con la contemporanea vittoria del Taranto, si scivola addirittura al terzo posto. Lagnena non ce la fa ed al suo posto viene confermato Pagano mentre Viola sostituisce lo squalificato Vitiello. Gerardi vince il ballottaggio con D’Anna. Nel San Severo c’è Mustone in posizione di terzino sinistro mentre Mastrangelo e De Vivo completano il centrocampo con Florio e Cordisco. Il Progreditur parte con il piglio giusto ed all’11’ si rende pericoloso con Citro che parte sul filo del fuorigioco ma viene fermato all’ultimo dal recupero di Follera. I padroni di casa sono inizialmente imprecisi in mezzo al campo e badano soprattutto a non scoprirsi. Ciò nonostante al 17’ si rendono pericolosissimi con El Ouazni che prima vede il suo tiro respinto da Imbimbo e poi, una volta recuperato il pallone, lo manda a lato. Al 19’ ancora Citro si rende pericoloso ma di testa manda incredibilmente a lato su cross di Gerardi. Gol fallito, gol subito: al 21’ la difesa del Progreditur lascia tutto solo Alterio che, davanti ad Imbimbo, non ha difficoltà a mettere in rete di testa. Il Marcianise s’innervosisce ed al 25’ rimane anche in 10: Florio recupera palla e s’invola verso l’area gialloverde. Posillipo lo ferma fallosamente e per l’arbitro è chiara occasione da goal: rosso per il difensore. Al 34’ i padroni di casa sfiorano il raddoppio: tiro di El Ouazni dalla distanza e respinta di Imbimbo sui piedi di Lombardi che calcia clamorosamente a lato. I gialloverdi ci provano dalla distanza con Iadaresta e Citro ma senza grossi risultati. In pieno recupero, calcio di punizione da posizione favorevole ma il tiro di Citro è facile preda di Coccia. Nella ripresa ti aspetti una ripresa dei marcianisani ed invece arriva subito la rete che chiude l’incontro: al 46’ palla persa da Pagano che favorisce Lombardi il quale a tu per tu con Imbimbo non fallisce. La partita da incubo prosegue, un minuto dopo, con la traversa di De Vivo, cui segue quella al 53’ di Lombardi. Dopo qualche altra occasione dei locali al 72’ arriva il goal del definitivo 3-0: ancora una palla persa, questa volta da Viola, e Lombardi realizza il 3-0. I gialloverdi restano anche in 9 quando Temponi si fa male, pochi minuti dopo il terzo cambio di Foglia Manzillo. Il centrocampista nel finale tornerà in campo ma giocherà praticamente da fermo. GLADIATOR-MONOSPOLIS 1-3 GLADIATOR: Munao; Laezza, Simonetti, Ferrara, Diana; Del Gaudio, Carfagno, Franchini (92’ Sandu), Mazza; Santaniello (74’ Degli Innocenti), De Feo. A disp.: Cerreti; Scarano, Pucino, De Falco, De Girolamo, Piccirillo, D'Alessio. All. Di Somma. MONOSPOLIS (4-3-3):  Mirarco; Lacriola, Castaldo, Esposito, Colella; Bensaja (50' Cortese), Amato (75’ Pinto), Lanzillotta; Di Matera, Corvino (58’ Pedalino), Montaldi. A disp.: Serrano; Aprile, Marini, Avantaggiati, Camporeale, Laneve. All. De Luca. ARBITRO: Nicoletti di Catanzaro (Giarratano e Capolupo) RETI: 24' Diana, 80’ Lanzillotta, 84’ Pedalino, 91’ Pedalino NOTE: Espulso Laezza al 54’ per doppia ammonizione. Ammoniti: Amato, Castaldo e Pedalino (M), Franchini e Munao (G). Calci d’angolo: 4-1 per il Monospolis Recupero: 1' pt e 6' st. Dura poco più di un’ora, intervallo compreso, il sogno del Gladiator di sconfiggere il Monospolis, quinto in classifica. In vantaggio con una rete di Diana a metà primo tempo, il Gladiator cede nel finale, dopo aver giocato per quasi mezzora con l’uomo in meno per l’espulsione di Laezza. Ed una volta trovato il pareggio, i pugliesi sono riusciti anche a trovare le reti che consentono a loro di continuare a sognare i play-off ed affossano i nerazzurri. Al ritorno in panchina, Di Somma opta per il 4-4-2 con Diana che arretra sulla linea dei difensori a sinistra e Laezza a destra mentre Degli Innocenti parte dalla panchina. A centrocampo c’è Mazza mentre in attacco con Santaniello c’è De Feo. La partita comincia senza grosse emozioni fino al 24’ quando il Gladiator passa in vantaggio. Calcio di punizione battuto da De Feo su cui Mirarco è piazzato malissimo e Diana ne approfitta per siglare il goal dell’1-0. Al 28’ i pugliesi potrebbero pareggiare con Castaldo, ancora sugli sviluppi di un calcio piazzato, ma ‘colpisce’ Munao e la palla finisce in calcio d’angolo.  Al 31’ contropiede nerazzurro e Mazza di testa sfiora il sette della porta di Mirarco. Ad inizio ripresa con un Gladiator che cala fisicamente, a complicare ulteriormente le cose ci si mette la seconda ammonizione di Laezza. Diventa così una lunga sofferenza ed all’80’ arriva il pareggio con un tiro di Lanzillotta dalla distanza. Il Monospolis ci crede e si butta in massa in avanti. All’82’ è Montaldi, di testa su cross di Lacriola, a sfiorare la porta. Due minuti dopo ci pensa Pedalino che, in pieno recupero, realizza anche il tris. Redazione sportiva RISULTATI: Gelbison-Matera 1-1; Grottaglie-Taranto 1-2 (da confermare); Francavilla-Mariano Keller 1-1; Turris-Real Hyria 2-0; Brindisi-Metapontino 1-0; Bisceglie-Manfredonia 2-2. Riposa: Puteolana CLASSIFICA: Matera 49; Taranto 46; PROGREDITUR MARCIANISE 45; Francavilla 43; Monospolis 42; Turris (1 partita in meno) 40; Brindisi (1 partita in meno) 38; Gelbison 33; Mariano Keller (1 partita in meno) 32; Bisceglie (1 partita in meno) 31; Real Hyria (1 partita in meno) e Manfredonia (1 partita in meno) 28; Grottaglie 25; San Severo (1 partita in meno) 24; Metapontino (1 partita in meno) 23; GLADIATOR e Puteolana 19 (1 partita in meno) PROSSIMO TURNO: PROGREDITUR MARCIANISE-Puteolana; Taranto-GLADIATOR; Matera-Francavilla; Monospolis-Gelbison;Manfredonia-Turris; Real Hyria-Brindisi; Mariano Keller-Bisceglie; Real Metapontino-San Severo. Riposa: Grottaglie