Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    S.MARIA C.V. Stamattina hanno ucciso il Gladiator. Niente allenamento giocatori a casa. Si va verso il ritiro dal campionato


    Un'altra pagina tristissima per una città in cui l'unica cosa che funziona è la fucina degli affidamenti diretti e degli inviti-barzelletta per l'assegnazione dei cottimi fiduciari.

    gladiator_2_0

    SANTA MARIA CAPUA VETERE – Quello che avevamo ipotizzato già domenica pomeriggio quando ci chiedevamo dove diavolo fossero finiti i 100mila euro e passa raccolti con gli sponsor e con il mini finanziamento comunale di 24mila euro, si è puntualmente verificato. Oggi, i giocatori, i superstiti coraggiosi, che domenica scorsa, nonostante tutto hanno portato via un pareggio, non si alleneranno. Ed è probabile che non lo faranno neppure domani e che domenica la squadra non si presenterà, cominciando ad accumulare le tre rinunce le quali condurranno implacabilmente al ritiro dal campionato e alla perdita della categoria. E non è neppure detto che l’anno prossimo si possa ripartire dall’eccellenza.

    Insomma un vero e proprio omicidio sportivo, in cui le parole di questo tal Gaudiano, messo li da Alfonso Salzillo “a prendere i paccheri” e lo scarica barile del sindaco Di Muro, rappresentano l’orribile, tombale, vergognosa sigla finale.

    Per quelli che non hanno letto l’articolo di domenica scorsa, vi invitiamo a CLICCARE QUI.

    Per il momento resta viva solo l’amarezza dei tifosi che vedono ammainare uno dei pochi vessilli ancora spendibili di questa città che vive da tre lustri un tracollo di idee, di valori e di prospettiva.

    G.G.

    PUBBLICATO IL: 25 febbraio 2014 ALLE ORE 11:48