Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    PALLAVOLO. La CORPORA attende Bolzano e… la RAI!


    Dopo la sconfitta di Scandicci, anch’essa ripresa dalle telecamere di RaiSport2, domenica al PalaPuca arriva la tv di stato. Partita da non fallire anche per una classifica che rischia di diventare complicata La Corpora arriva sulla Rai. Le ragazze di coach Della Volpe, dopo la sconfitta di Scandicci già mandata in onda dalla tv di […]

    Dopo la sconfitta di Scandicci, anch’essa ripresa dalle telecamere di RaiSport2, domenica al PalaPuca arriva la tv di stato. Partita da non fallire anche per una classifica che rischia di diventare complicata

    La Corpora arriva sulla Rai. Le ragazze di coach Della Volpe, dopo la sconfitta di Scandicci già mandata in onda dalla tv di stato, sono già al lavoro per preparare nel migliore dei modi la partita interna contro Bolzano. Al PalaPuca c’è bisogno di una grande prestazione per ottenere un risultato positivo per la classifica e per fare buona impressione, anche come tifoseria, a tutta Italia. Il match infatti sarà ripreso dalle telecamere di RaiSport2.

    Bisognerà cancellare quei momenti bui, troppo spesso visti in questo campionato e che nei  momenti caldi delle partite possono fare molto male. Come successo domenica in Toscana, quando nei finali di set, con l’inerzia che sembrava dalla parte di Gricignano, a pesare è stata l’inesperienza. Ma resta l’impressione di poter giocare alla pari, se non con tutte, almeno con buona parte delle avversarie di questo campionato. I primi due set persi, in cui la Corpora ha mollato nel finale del primo e dopo aver sprecato un set point nel secondo, rafforzano queste convinzioni. Come il terzo, vinto ai vantaggi, ma dopo essere state avanti anche di 7 punti sul 19-12.

    Dunque domenica alle 18 arriva a Bolzano, per l’ultima partita del girone di andata. Partita dicevamo da vincere anche per la classifica, contro una diretta concorrente anche se è ben sette punti avanti. Sprecare l’ennesima occasione, visti anche i proibitivi impegni delle dirette avversarie per la salvezza, questa volta potrebbe essere veramente deleterio.

    Redazione sportiva

    PUBBLICATO IL: 8 gennaio 2014 ALLE ORE 14:20