Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    PALLAVOLO. CORPORA, serata magica: resta in serie A


    Gricignano batte la Savino Del Bene Scandicci 3-0 e conquista la salvezza matematica

    corpora_scandicci_02

    Nella giornata dell’ultima in casa la Corpora conquista il suo scudetto 2013/2014 con un turno d’anticipo, conquistando la salvezza matematica grazie alla seconda vittoria consecutiva e alla concomitante sconfitta di Sala Consilina sul parquet di Pavia. Lo straordinario risultato del club presieduto da Tina Musto garantirà un altro anno di serie A al movimento pallavolistico casertano e preserva la presenza della Campania nella massima espressione del volley italiano. Come nelle migliori favole, lo strepitoso successo viene condiviso con un pubblico mai così numeroso sulle tribune del PalaPuca, sotto le quali raccolgono i festeggiamenti l’head coach Luciano Della Volpe, il suo vice Michele Pacecchi e i suoi fedelissimi dello staff tecnico Gloria Esposito e Alfredo Diana, insieme naturalmente all’intero roster e a tutti i dirigenti che hanno contribuito a dare forma a un vero e proprio miracolo sportivo.

    La cronaca del match racconta di un confronto ricco di emozioni e dominato in maniera mirabile dalla squadra di casa, al cospetto di una compagine altamente competitiva e che si giocherà con ogni probabilità la promozione nella massima serie nei play-off di questa primavera. Drozina-Pascucci, Giuliodori-Repice, Gabbiadini-Senkova le diagonali di partenza per coach Luciano Della Volpe, doppio libero Carrara-Faraone.

    Il primo set comincia all’insegna dell’equilibrio: Gricignano distribuisce gli attacchi, mentre la Mazzini si affida da subito alla potenza della nuova arrivata Van Daelen, che mette a segno 5 dei primi 8 punti per le toscane. Pascucci fissa il provvisorio massimo vantaggio sul 10-7, che ben presto viene ritoccato al rialzo (16-12). Il +4 persiste e Botti chiama fuori Mazzini, inserendo Stefania Corna in regia. Moneta e Van Daelen sembrano beneficiare del cambio e Scandicci si fa sotto grazie a due contrattacchi vincenti (20-19), mettendo il muso avanti (20-21) grazie a un muro di Chiara Lapi. Pascucci mette la firma d’autore sul controsorpasso (22-21). Van Daelen di prepotenza regala la prima palla set alle sue (23-24), ma Giuliodori impatta. L’olandese annulla anche il setpoint della Corpora (25-25). Finale di nervi e cuore: Corna mette in rete il servizio (26-25) e Giuliodori pone il sigillo sul parziale dopo una gran difesa di Faraone (27-25).

    Sulla scia del set vinto sul filo di lana Gricignano parte forte nel secondo: 7-2 in un amen con Scandicci che sbaglia l’impossibile e Van Daelen non più innescata come prima. Per Botti timeout e triplo cambio: dentro Taborelli, Corna e Fanzini, fuori Rania, Mazzini e Moneta. L’ottavo punto di un’ispirata Pascucci porta tutti al tempo tecnico sul punteggio di 12-7. Gricignano dilaga (14-7), su uno strepitoso turno in battuta di Senkova e Botti rimette dentro  la Mazzini. La Corpora è però imprendibile, doppia le avversarie sul 18-9 e mette in ghiaccio il parziale, che si chiude senza storia sul punteggio di 25-20.

    Marco Botti porta le sue negli spogliatoi prima di procedere al cambio campo. Una Repice straripante porta le sue sul 4-1 a inizio terzo set. Scandicci ritrova in Taborelli nuova linfa per ricucire lo strappo (6-6). Gricignano sembra intenzionata a chiudere anticipatamente il discorso, considerate le confortanti notizie che arrivano da Pavia. Drozina innesca divinamente le sue bocche da fuoco ma Lussana sembra indiavolata e gioca per tre, alzando dal parquet qualunque oggetto voli. Sul 16-18 Della Volpe gioca la carta Karalyus, al posto di Nikola Senkova. Sul 18-21 arriva il secondo timeout per la Corpora. Un ace di Pascucci sigla il 21 pari, preludio a un altro finale spaccacuore. Giuliodori buca il muro avversario (23-22), Gabbiadini sbaglia il servizio e ancora Giuliodori regala il punto-salvezza alla Corpora (24-23), subito concretizzato da Pascucci.

    Domenica prossima 13 aprile è in programma il turno che conclude la regular season della Master Group Sport Volley Cup – A2. Gricignano sarà impegnata a Bolzano in casa della Volksbank Sudtirol nell’arrivederci all’anno prossimo rappresentato da una gara da disputare col cuore leggero per lo storico risultato conseguito.

    Corpora Gricignano – Savino Del Bene Scandicci 3-0 (27-25, 25-20, 25-23)

    Corpora Gricignano: Drozina 3, Senkova 5, Gabbiadini 5, Pascucci 13, Giuliodori 8, Repice 14, Carrara (L), Faraone (L2), Karalyus 1. N.e.: Russo, Sannino. All.: Luciano Della Volpe

    Savino Del Bene Scandicci: Strobbe 8, Rania 2, Mazzini 1, Van Daelen 12, Moneta 4, Lapi 9, Lussana (L), Corna 2, De Fonzo, Fanzini 2, Taborelli 8. N.e.: Agresti (L2), Chojnacka. All.: Marco Botti.

    Arbitri: Alessandro Somansino di Teramo e Andrea Rossetti di Fabriano

    PUBBLICATO IL: 7 aprile 2014 ALLE ORE 13:00