Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    FINALE CASERTANA – FOGGIA 0-0. I Pugliesi si qualificano. I Falchetti confermano la loro sterilità in fase realizzativa


    4 partite, tra amichevoli e coppa, 0 goal segnati. Siamo sicuri che Baclet sia una prima punta? O ci siamo tutti rincoglioniti pensando di poter riprodurre il gioco del Barcellona? CLICCA F5 PER GLI AGGIORNAMENTI   La diretta scritte e i commenti  dal Pinto a cura di Raffaele Cozzolino   IL COMMENTO FINALE: ” Non c’è […]

    Nella foto, l’ingresso in campo di Casertana e Foggia e il saluto al pubblico da centrocampo

    4 partite, tra amichevoli e coppa, 0 goal segnati. Siamo sicuri che Baclet sia una prima punta? O ci siamo tutti rincoglioniti pensando di poter riprodurre il gioco del Barcellona? CLICCA F5 PER GLI AGGIORNAMENTI

     

    La diretta scritte e i commenti  dal Pinto a cura di Raffaele Cozzolino

     

    IL COMMENTO FINALE: ” Non c’è due senza tre, anzi non c’è tre senza quattro se ci mettiamo anche l’amichevole disputata durante il ritiro umbro. 4 partite 0 goal segnati. Non vogliamo arrivare già a conclusioni, in una fase troppo precoce della stagione,  ma ad occhio e croce si ha la sensazione che alla Casertana, ricca di talenti, ottimi nelle rifiniture, manchi un vero stoccatore da area di rigore. Ancora una volta, oggi i Falchetti sono stati inchiodati sullo 0 a 0, esattamente come era successo contro la Juvestabia e contro l’Arzanese. Un risultato che condanna i Falchetti all’eliminazione dalla Coppa Italia. Passa il Foggia che aveva raccolto i tre punto contro l’Arzanese.

    Dicevamo, una Casertana che poco ha convinto nella fase offensiva, con un Baclet, che oltre a non essere un uomo che ti garantisce al 100% la doppia cifra in fase realizzativa, era pure in chiaro debito di ossigeno.

    Molto bene invece la fase di non possesso, in funzione, però solo delle ragioni della difesa.

    Nel calcio, che ha regole tanto ovvie quanto ineluttabili, vince chi segna di più e oggi i Falchetti, non hanno convinto sotto porta, dove spesso è mancata la lucidità necessaria per buttarla dentro.

    Qualche buona occasione da rete c’è anche stata, ma purtroppo, è stata sciupata. Buona la prestazione di Mancino, a nostro avviso, di gran lunga il migliore in campo. Sempre in grado di saltare l’uomo. Ma al momento sembra mancare chi è in grado di valorizzare le sue giocate.

    Il Foggia ha dimostrato di essere squadra quadrata, matura, in grado di realizzare con lucidità i suoi obiettivi. Le serviva un pareggio e pareggio è stato. Il settimo in 28 precedenti dei match tra Falchetti e Satanelli.

    Le due compagini si affronteranno nuovamente il 10 novembre, ancora allo stadio Pinto, ma questa volta saranno in palio 3 punti ancora più importanti, quelli per il campionato di seconda divisione

     

     

    SECONDO TEMPO

    FINALE : 0-0 tra Casertana e Foggia

    47′ Destro a lato di Mancino

    45′ Focing finale dei Falchetti. Tutto di nervi. Grande confusione e mischie a ripetizione nell’area del Foggia, ma nessuno la butta dentro.

    40′ Incredibile occasione per la Casertana; è Antonazzo che manda alto un pallone vagante in aria di rigore da posizione favorevolissima.

    37′ Ennesimo cross di Antonazzo; questa volta è il nuovo entrato Favetta a colpire di testa. Ma Micale blocca senza grandi difficoltà. Cambio Foggia, fuori Giglio, dentro Pianibanchi. Il Foggia passa al 3-5-2 e si copre ancora di più

    36′ Punizione per il Foggia. Batte Licata; traettoria centrale e facile parata di Fumagalli

    32′ Altro cross di Antonazzo, sporcato da D’Angelo. Bruno, comunque, ci prova di testa. Alto

    30′ Per il Foggia fuori Leonetti, dentro Cavallaro

    26′ I ritmi della partita si abbassano notevolmente. Fa caldo e le due squadre appaiono stanche

    20′ Ultimo cambio per la Casertana: dentro Favetta, fuori Alvino

    19′ Stavolta l’occasionissima è per il Foggia: grande giocata di Leonetti, Fumagalli risponde da par suo

    18′ Il Foggia ci prova con un destro potente di Giglio che Fumagalli blocca centralmente con grande sicurezza.

    16′ Occasionissima per la Casertana. E’ ancora il vivacissimo Bruno a sparare un destro che sorvola di pochissimo la traversa

    13′ I satanelli si affacciano in avanti. Tiro alto di D’Allocco. E lo stesso D’Allocco che poi esce per far posto a Ventucci. Tatticamente non cambia nulla

    11′ Foggia rintanato nella sua area. Ammonito Quinto.E’ il secondo per i pugliesi. In tribuna avvistato anche Beppe Materazzi

    8′ Antonazzo mette un bel cross dalla destra. Ancora un’inzuccata di Mancino. Ancora una volta a lato. Ora i Falchetti tentano l’affondo decisivo

    3′ Bella giocata di Bruno che mette un cross raso terra che attraversa tutta l’area piccola. Purtroppo non c’è nessuno pronto a metterla dentro

    2′ Angolo di Alvino. Colpo di testa di Mancino di poco alto. Casertana pericolosa

    1′ Cambio per la casertana, fuori Baclet, apparso un  po’ stanco, dentro il classe 90 Caturano

     

     

    LA CRONACA DEL PRIMO TEMPO

    45′ FINE PRIMO TEMPO

    Primo tempo tra Casertana e Foggia che si conclude a reti bianche. Pochissime emozioni, con l’unica occasione da rete di marca Rossoblu’ all’inizio del match. E’ stato Bruno che ha offerto un gran pallone a Pezzella che ha spedito a lato. Poi, tanta quantità e poca qualità, con il Foggia che pensa solo a coprirsi, forte dei due risultati su 3 che gli consentirebbero il passaggio del turno. La Casertana, invece, deve solo vincere e prova a premere anche se manca un po’ di incisività sotto porta.

    Bene Mancino ed Antonazzo, quando è entrato al posto dell’infortunato Pezzella. Un po’ in ombra, al contrario, Cruciani. Il caldo è sicuramente un fattore, con i giocatori costretti a metà frazione a ricorrere ad un piccolo Time Out.

    Sono 600 gli spettatori presenti al Pinto con 6 tifosi foggiani contati.

     

     

    43′ Ancora Falchetti in avanti. Destro da dentro l’area di Antonazzo, imbeccato da Baclet. Blocca Micale

    39′ Ora la Casertna attacca con più convinzione: sgroppata di Cruciani da destra verso il centro. Il centrocampista avrebbe potuto allargare per Bruno a sinistra, ma opta per la conclusione a rete. Che si traduce in un tiro fiacco, che finisce a lato

     35′ Casertana ancora pericolosa su punizione. E’ Mancino a calciare da posizione decentrata. La palla attraversa una selva di gambe. Ma l’estremo difensore del Foggia Micale non si fa sorprendere, smanacciando lontano dalla propria porta.

    32′ Con l’uscita di Pezzella, Antonazzo va ad occupare la posizione di quarto di centrocampo a destra. Con Bruno che da destra scala a sinistra

     31′ Cambio nella Casertana. Esce Pezzella per infortunio. Dentro Antonazzo

     La Casertana gioca con 3-4-2-1, con Alvino e Mancino alle spalle di Baclet.  tre difensori sono Idda sul centrodestra, Rinaldi centrale, D’Alterio centrosinistra. A centrocampo Bruno occupa la fascia destra, Marano e Cruciani sono i centrali, Pezzella a sinistra. Il Foggia invece si schiera con un 4-3-1-2, con Leonetti e Giglio di punta

    22′ Il difensore dei satanelli D’Angelo stende Alvino che si stava involando verso la porta. Cartellino giallo

    20′ Primo Tempo - Prima conclusione vera della Casertana. Calcio piazzato di Alvino, la barriera devia in angolo

    15′ Primo Tempo – Il primo a farsi pericoloso è il Foggia. Calcio d’angolo di D’Angelo, Leonetti colpisce bene di testa. Palla di un soffio alta

     

    LE FORMAZIONI
    CASERTANA: Fumagalli, Idda, Pezzella, Marano, D’Alterio, Rinaldi, Bruno, Cruciani, Baclet, Mancino, Alvino. Panchina: Vigliotti, Antonazzo, Correa, De Marco, Caturano, Favetta, Varriale. Allenatore: Capuano
    FOGGIA : Micale, Savarise, Licata, Agnelli, Loiacono, D’Angelo, D’Allocco, Quinto, Giglio, Agostinone, Leonetti: Panchina: Monaco, Filosa, Pambianchi, Martino, Venitucci, Ardore, Cavallaro. Allenatore: Padalino

    PUBBLICATO IL: 28 agosto 2013 ALLE ORE 17:17