Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    LEGAPRO. AVERSA NORMANNA-Chieti 0-1: Cinque condanna i granata alla sconfitta


    I normanni colgono la traversa con Di Vicino poco prima dell’intervallo ma nella ripresa pungono poco e vengono puniti nel finale. Tutti i risultati e la classifica aggiornata  IL PROGRAMMA: Foggia-Messina 1-2 (giocata ieri); Castel Rigone-CASERTANA 0-1 (giocata oggi); AVERSA NORMANNA-Chieti 0-1; Teramo-Martina 1-0; Melfi-Cosenza 0-1; Sorrento-Ischia 1-2; Vigor Lamezia-Gavorrano 0-0; Aprilia-Poggibonsi 3-0; Arzanese-Tuttocuoio 2-2 CLASSIFICA […]

    L’allenatore dell’Aversa Normanna, Di Costanzo

    I normanni colgono la traversa con Di Vicino poco prima dell’intervallo ma nella ripresa pungono poco e vengono puniti nel finale. Tutti i risultati e la classifica aggiornata 

    IL PROGRAMMA: Foggia-Messina 1-2 (giocata ieri); Castel Rigone-CASERTANA 0-1 (giocata oggi); AVERSA NORMANNA-Chieti 0-1; Teramo-Martina 1-0; Melfi-Cosenza 0-1; Sorrento-Ischia 1-2; Vigor Lamezia-Gavorrano 0-0; Aprilia-Poggibonsi 3-0; Arzanese-Tuttocuoio 2-2

    CLASSIFICA (in tempo reale): CASERTANA 47; Teramo 44; Cosenza 43; Foggia 40; Ischia e Chieti 35; Castel Rigone 33; Messina e Vigor Lamezia 32; AVERSA NORMANNA 31; Melfi 30; Poggibonsi 29; Tuttocuoio 28; Aprilia 26; Martina 24; Sorrento 23; Arzanese 22; Gavorrano 21

    AVERSA NORMANNA-CHIETI 0-1

    AVERSA NORMANNA (4-4-2): D’Agostino; Gennari, Nocerino, Di Girolamo (71′ Prevete), Esposito; Comini, De Rosa, Suarino (68′ Majella), Galizia; Orlando, Di Vicino (81′ Villanova). A disposizione: Russo, Balzano, Djibo, Jogan. Allenatore: Di Costanzo CHIETI (4-4-2): Gallinetta; De Giorgi, Terrenzio, Di Filippo, Turi; Bagaglini (52′ Dascoli), Della Penna, Giorgino (75′ Cinque), Berardino; Gaeta (53′ Verna), Guidone. A disposizione: Maria, Daleno, Borgese, Rossi. Allenatore: De Patre (squalificato)

    ARBITRO: Bertani di Pisa (Garito e Culicelli)

    RETI: 93′ Cinque

    NOTE: Calci d’angolo: 2-0 per l’Aversa Normanna. Ammonito Di Girolamo, Suarino, Galizia ed Esposito (AN), Della Penna, Bagaglini, Giorgino e Di Filippo (CH). Recupero: 2′ pt e 3′ st

    Una rete di Cinque a tempo scaduto condanna l’Aversa Normanna alla seconda sconfitta consecutiva in casa, dopo quella con l’Ischia. Una sconfitta beffarda, immeritata per quanto visto in campo ma i granata hanno mostrato una preoccupante sterilità offensiva: oltre ad una traversa su calcio di punizione colpita da Di Vicino, raramente la squadra allenata da Di Costanzo ha impensierito il portiere avversario. E la classifica ora si complica ulteriormente: perché se è vero che l’ottavo posto, l’ultimo che permette di evitare i play-out, resta ad un solo punto, il 13esimo che significa retrocessione diretta è lontano solo tre punti.

    Nell’Aversa Normanna c’è Gennari terzino destro con Nocerino difensore centrale al fianco di capitan Di Girolamo. Nel Chieti c’è Bagaglini esterno destro offensivo mentre Gaeta è preferito a Cinque come partner d’attacco di Guidone. Gli ospiti partono meglio e dopo un solo minuto si rendono pericolosi con Cinque il cui tiro dal limite dell’area di rigore sorvola di poco la traversa. Al 18′ nuovo brivido per la difesa normanna: calcio di punizione dalla trequarti e palla che, sfiorata da un difensore granata, carambola sul palo. Un minuto dopo la reazione locale: tiro cross di Esposito che costringe Gallinetta in calcio d’angolo. Ma i ragazzi di Di Costanzo non sono tranquilli e lo dimostrano le quattro ammonizioni nel primo tempo. In pieno recupero però arriva la migliore occasione per la formazione di casa: calcio di punizione dal limite dell’area di Di Vicino che si stampa sulla traversa.

    Il secondo tempo comincia a ritmi bassi e la prima azione degna di nota arriva solo al 57′: tiro di Orlando  e palla alta di un soffio. A metà ripresa Di Costanzo prova un assetto più offensivo, inserendo Majella al posto di Suarino. Il tecnico si gioca anche la carta Villanova ad una decina di minuti dal termine ma fino all’86’ non trova altro che un tiro di Esposito respinto con i pugni dal portiere ospite. In pieno recupero la beffa: Cinque recupera palla su Nocerino e mette la palla all’incrocio dei pali.

    Redazione sportiva

    PUBBLICATO IL: 16 febbraio 2014 ALLE ORE 15:21