Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    LEGAPRO. AVERSA, domani l’esordio di Provenza


    Parte da Poggibonsi il minicampionato di otto partite in cui il neo allenatore dovrà provare a raggiungere la LegaPro unica del prossimo anno. Occorrono almeno 16 punti. Orlando domani in dubbio, pronto Majella

    Esordio sulla panchina normanna per Provenza domani a Poggibonsi

    Esordio sulla panchina normanna per Provenza domani a Poggibonsi

    Parte da Poggibonsi il minicampionato, otto partite, dell’Aversa Normanna allenata da Provenza. L’obiettivo fissato dal tecnico, la LegaPro unica, non è dei più semplici ma nemmeno impossibile. L’ottavo posto al momento occupato dalla Vigor Lamezia, che significa confermarsi tra i professionisti senza passare per i play-out (quattro squadre per un solo posto), al momento è lontano 4 punti. La proiezione del momento dice che, per arrivare tra le prime otto, potrebbero bastare 48 punti: quindi all’Aversa ne occorrerebbero 16. Insomma 2 a partita, per una squadra che finora ha un rendimento di 1,23 punti/partita. Insomma, come si diceva, un obiettivo non semplice, ma nemmeno impossibile, dando uno sguardo al calendario: i granata infatti incontreranno cinque squadre che li seguono in classifica e, delle tre che la precedono, una è la Casertana che arriverà al ‘Bisceglia’ probabilmente già promossa.

    Ma prima di fare calcoli, bisognerà cominciare a fare risultato domani. E, sebbene i toscani siano alle spalle dei normanni, non sarà semplice, visto che sono probabilmente all’ultima spiaggia per agganciare il treno dei play-out. Ma questo ai ragazzi di Provenza interesserà veramente poco perché, al punto in cui siamo, in ogni partita l’obiettivo non può che essere la vittoria. Per quanto visto in settimana si dovrebbe passare ad un 4-3-3, con in difesa Nocerino a destra e Prevete riportato nel reparto arretrato. A metà campo ritorno di Suarino con Gatto e Di Vicino mentre Comini dovrebbe agire come esterno alto dell’attacco, insieme a Galizia. Il vero rebus è il centravanti con Orlando, che in settimana ha lavorato a parte, in forte dubbio: probabile che, nella migliore della ipotesi, parta dalla panchina con in campo Majella favorito su Jogan. Provato anche il 4-2-3-1 che non è da escludere, in considerazione del fatto che sarebbe attuabile con gli stessi uomini, spostando Di Vicino qualche metro più avanti rispetto all’ipotesi iniziale ed il duo Comini-Galizia qualche metro più dietro.

    Il Poggibonsi è anch’esso reduce dal cambio di panchina in settimana: all’esonerato Tosi è subentrato Graziani. Mancherà Tafi squalificato che potrebbe essere sostituito da Roveredo mentre rientreranno i centrocampisti Scampini e Rossetti e l’attaccante Ferri Marini. Ma l’uomo in più su cui contano i toscani è il pubblico: la società ha infatti lanciato una promozione per la gradinata, mettendo in vendita i biglietti ad un solo euro.

    Arbitrerà l’incontro Oliveri di Palermo, affiancato da Maspero e Leali.

    Redazione sportiva

    POGGIBONSI (4-4-2): Anedda; Roveredo, De Vitis, Checchi, Pupeschi; Croce,Scampini, Rossetti, Baldassin; Ferretti, Ferri Marini.

    AVERSA NORMANNA (4-3-3): D’Agostino; Nocerino, Porcaro, Prevete, Esposito; Gatto, Suarino, Di Vicino, Galizia, Majella, Comini.

     

    PUBBLICATO IL: 8 marzo 2014 ALLE ORE 14:48