Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    La JuveCaserta batte l’Azzurro Napoli. L’analisi dello scrimmage, i tabellini e… il commento di Molin


    Con un punteggio totale di 72 a 47 la squadra si aggiudica la partita divisa in quattro match. CASERTA - Anche il secondo scrimmage della Pasta Reggia Caserta si conclude con un perentorio successo della Juve, che batte con il punteggio totale di 72-47 l’Azzurro Napoli, protagonista nei decenni passati di epici derby con i bianco- neri, […]

    Con un punteggio totale di 72 a 47 la squadra si aggiudica la partita divisa in quattro match.

    CASERTA - Anche il secondo scrimmage della Pasta Reggia Caserta si conclude con un perentorio successo della Juve, che batte con il punteggio totale di 72-47 l’Azzurro Napoli, protagonista nei decenni passati di epici derby con i bianco- neri, e adesso costretta all’ ennesima rinascita degli ultimi anni, ripartendo dalla Legadue Gold.
    La partita è divisa in quattro periodi indipendenti, infatti, al termine di ognuno di essi il punteggio viene azzerato. Caserta ha vinto tutti e quattro i periodi con uno scarto medio di 6,25 pt (19-12, 17-13, 11-7 e 25-15), media alzata sicuramente dal +10 dell’ ultima frazione.
    Il miglior marcatore casertano è ancora una volta Cameron Moore con i suoi 26 pt, seguito dai connazionali Brooks (12 pt), Roberts (10 pt) e Scott (9 pt, evidentemente la botta di ieri non lo ha influenzato più di tanto), mentre il play Hannah continua a dimostrarsi giocatore più dedito all’ assist che alla realizzazione (5 pt). Gli italiani danno un apporto molto modesto in termini di
    punti: solo 15 pt in quattro (Michelori 4 pt, Mordente e Vitali 3 pt, Tommasini o pt).
    Caserta inizia lo scrimage con: Hannah, Roberts, Vitali, Brooks e Moore e c’è subito il predominio dei suoi americani che siglano prima il 10-3 e poi il 14-6 che costringono la panchina partenopea a chiamare due time out . Il primo quarto si chiude con gli 8 pt di Moore, i 4 di Brooks, i 3 di Mordente ed i 2 di Roberts ed Hannah.
    Si azzera il punteggio e coach Molin decide di rivedere il quintetto rispetto a quello iniziale del primo periodo, partendo con Tommasini, Mordente e Scott al posto di Hannah, Roberts e Vitali. La musica non sembra cambiare: Moore e Scott propiziano il 12-4 della loro squadra a meno di 3’ dalla fine del periodo, dopo il time out, Napoli prova a rientrare ma perde anche la seconda
    frazione per 17-13. Dopo solo due quarti di gara i punti di Moore sono già 14.
    L’ inizio di terzo periodo vede in campo per la Juve Tommasini, Roberts, Vitali, Brooks e Michelori, e proprio quest’ ultimo sblocca il suo tabellino personale segnando i primi 2 pt del periodo, ma Napoli si porta in vantaggio sul 5-4, salvo poi subire la reazione di Brooks e compagni che riportano la Pasta Reggia di nuovo avanti per 8-7. Un fallo antisportivo subito da Scott
    propizia l’ 11-7 finale del periodo.
    Nell’ ultima frazione di gioco esplode definitivamente il talento degli americani, che schiacciano e tirano in scioltezza. Napoli prova a restare a contatto, ma una schiacciata di Moore le vale il -6 (14-8), poi la tripla di Hannah li spedisce a -9 (19-10) e praticamente fuori dalla partita. Alla fine è 25-15.
    L’ avversario è di categoria inferiore e non è lecito esaltarsi solo in base ai risultati di questi due scrimage, ma la sensazione è che il divertimento quest’ anno non mancherà a Pezza delle noci.
    La partita si è svolta a porte chiuse, i tifosi si sono dovuti arrangiare attraverso internet per avere aggiornamenti sui parziali (molto precisa e puntuale è stata la cronaca della pagina Facebook ufficiale della Juve Caserta) mentre invece ci sarebbe potuta essere una ripetizione del bagno di folla visto il giorno del raduno, ma questa è un’altra storia.

    Emanuele Terracciano

     

    IL POST GARA a cura di Marina Rossetti

    “In attacco non sono mancate le buone letture e siamo stati molto efficaci”, ha commentato l’allenatore  Lele Molin.

    Ora si attende la prima uscita ufficiale al torneo “Pentassuglia” di Brindisi nei giorni 13 e 14 settembre che permetterà ai tifosi di poter seguire la squadra e verificare i miglioramenti ottenuti durante questo primo periodo di preparazione.

    Questo il tabellino delle due squadre:

    Pasta Reggia : Hannah 5,Scott 9,Brooks 12,Moore 24,Mordente 3,Roberts 12,Vitali 3,MIchelori 4,Tommasini,Circosta.  Allenatore : Emanuele Molin.

    Azzurra Napoli: Brkic 2,Malaventura 8,Wiewer 13,Montano 2,Ceron 10,Bryan 6,Black 10,Izzo,Allegretti,Valentino,Di Napoli. Allenatore: Demis Cavina.

    PUBBLICATO IL: 10 settembre 2013 ALLE ORE 21:41