Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    JUVECASERTA, Vi spieghiamo perchè casertace è uno degli sponsor del torneo internazionale che inizia domani al PalaMaggiò


      Prima esperienza della nostra azienda a sostegno di una società che quest’anno sembra voler uscire da una logica puramente assistenziale e totalmente avvassallata alla politica.    CASERTA - Finalmente il grande basket torna al PalaMaggiò: sabato e domenica si terrà il X Torneo Città di Caserta e la nostra testata sarà in prima linea per raccontarvelo. […]

     

    Prima esperienza della nostra azienda a sostegno di una società che quest’anno sembra voler uscire da una logica puramente assistenziale e totalmente avvassallata alla politica. 

     

    CASERTA - Finalmente il grande basket torna al PalaMaggiò: sabato e domenica si terrà il X Torneo Città di Caserta e la nostra testata sarà in prima linea per raccontarvelo. Ma oltre a raccontarlo, questo torneo segnerà anche il primo e non certo ultimo impegno di sponsorizzazione attiva da parte di casertace.

    Abbiamo aderito volentieri alla sollecitazione degli organizzatori, garantendo un significativo contributo economico, perchè riteniamo che il sistema scelto dalla Juve Caserta e dal suo Presidente Iavazzi di uscire dalla logica del piagnisteo assistenziale, per intraprendere il percorso difficile, ma affascinante di un marketing evoluto in una terra ancora poco evoluta, ci piace e non poco, in quanto interpreta un modello di sviluppo innovativo delle imprese e dei sistemi d’impresa che provano a liberarsi dalle vecchie camarillas clientelari nei quali, l’unica forma di approvvigionamento finanziario prevista, era ed è ancora oggi rappresentato da vere e proprie dazioni da parte della pubblica amministrazione che interveniva e interviene direttamente o, molto più spesso, mobilitando imprenditori che, pur di conservare un rapporto buono con il potere costituito e con gli erogatori di appalti, si tassavano per garantire la “festa” al popolo bue, prima ancora della “farina” e della “forca”.

    Ecco il senso del nostro impegno che ci piace celebrare anche come primo momento in cui casertace, che molto presto evolverà anche il suo modello imprenditoriale, è in grado di stare nel sistema territorio, non solo lavorando alla raccolta limpida e trasparente delle risorse che le servono per vivere, svilupparsi e consolidarsi, ma anche fornendo uno speculare sostegno, parimenti trasparente, a imprese in grado di esprimere una capacità di pensare, pionieristicamente, in termini innovativi.

    Gianluigi Guarino

    Emanuele Terracciano

    PUBBLICATO IL: 20 settembre 2013 ALLE ORE 17:29