Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    LIVE: Virtus Bologna – JUVECASERTA 74-66 il finale. L’incertezza in attacco e qualche chiamata arbitrale dubbia hanno condannato i bianconeri


    Diretta scritta minuto per minuto della partita della Juvecaserta in trasferta a Bologna. Arriva l'ennesima sconfitta in trasferta

     

    1250

     

     

     

     

     

     

     

     

     

    Dalle ore 18.15 potrete seguire in diretta scritta la partita Virtus Bologna – Juvecaserta

    Ecco i quintetti base:

    Virtus Bologna: Warren, Hardy, Ebi, Fontecchio, Jordan

    Juvecaserta: Moore, Mordente, Brooks, Easley, Roberts

    Primo quarto: Apre le danze Hardy  per il primo possesso di Bologna a cui cerca di rispondere Brooks con un piazzato dalla lunetta che però prende il secondo ferro. Dopo un altro attacco finito nel nulla per Caserta, Ebi segna lo 4-0 con un tap in da sotto canestro. Sul ribaltamento Brooks mette a segno i primi due punti per Caserta. Dopo 2’30” di gioco il punteggio è 4-2. Attacchi molto confusonari per entrambe le squadre. Con una schiacciata di Easley, Caserta impatta sul 4-4 a 6′ dal termine. I bianconeri sorpassano i bolognesi con un altro appoggio di Tony Easley da sotto canestro. Fontecchio pareggia di nuovo la partita sul 6-6.
    A 3’15” dal termine il punteggio rimane molto basso sull’ 8-10 per Caserta che sta chiudendo benissimo le maglie difensive per sopperire ad una attacco non proprio fluido. Per Bologna mette piede in campo Walsh mentre Scott, Michelori e Vitali entrano per Caserta. Ad 1’43” il punteggio rimane ancora inchiodato sull’8-10.  Con il 2/2 di Jordan dal tiro libero, la Virtus impatta sul 10-10.  Risponde subito Moore con un tiro dalla media distanza. On fire Moore che infila una tripla per il 15-12 Caserta. Continua a bombardare Caserta da 3 punti con Roberts, a cui risponde Hardy con un arresto e tiro.  Il quarto termina con Moore da 3 sulla sirena che fissa il punteggio sul 14-21.

    Secondo quarto: Il secondo quarto si apre con un 1/2 di Warren dal tiro libero. Sul ribaltamento Caserta non riesce a concretizzare l’attacco e ne approfittano Ebi con un tap in ed Hardy con una tripla dall’angolo che riportano Bologna a -1 su 20-21. Roberts risponde ad Hardy con una tripla di tabella che riporta i bianconeri sul +4 (20-24). Time out per Bologna a 7′ dal termine. Dalla sospensione entrambe le squadre entrano schierandosi a zona 2/3 battuta rispettivamente prima da Ebi e poi da Roberts per il 22-26. Molin schiera il duo Brooks- Scott. Proprio Carleton commette fallo su Ebi che fa 0/2 dalla lunetta. A 5’30” , Mordente infila una tripla per il +7 Caserta (22-29). Bologna va sempre Ebi che è il proprio uomo più in partita e che infatti firma di nuovo il -5 con un appoggio a canestro (24-29). A 4’18” dalla fine, Easley firma di nuovo il +7 per Caserta.
    King, appena entrato in campo nelle fila di Bologna, mette a segno il 26-31 a cui risponde Brooks con un bellissimo tiro in allontanamento spalle a canestro (26-33 a 2’31” dalla fine). A 2’03” Easley dopo aver subito una stoppata da Gaddeffors protesta platealmente e si becca un fallo tecnico. Hardy fa 2/2 dalla lunetta e il possesso extra Warren firma la seconda tripla della serata portando Bologna sul -3 (30-33). A 56″ dal termine Fontecchio mette un’altra tripla per i padroni di casa portandoli sul 33 pari. Molin chiama time out.
    Di ritorno dal time out Michelori riporta in vantaggio la Juvecaserta. Sul controattacco, la Virtus non riesce a segnare e Warren commette fallo su Moore ad 11″ dalla fine. Caserta non riesce a concretizzare l’attacco ma va comunque al riposo in vantaggio di due lunghezze sul 33-35.

    Terzo quarto: Palla a Caserta per il primo attacco del terzo quarto con Brooks che prende solamente il secondo ferro sul tiro. Sull’attacco di Bologna, Jordan riesce a prendere una palla vagante e a subire fallo da Michelori che lo manda in lunetta. Per lui è un 2/2 e quindi pareggio sul 35-35. Inerzia nella mani di Bologna con Brooks che sbaglia ancora una tiro dai 6.75. I bianconeri si affidano a Brooks che però spara a salve. A 7’40” dal termine, Easley si mangia una schiacciata e sul contropiede successivo, Warren segna il sorpasso per le V nere (37-35). Moore risponde subito impattando di nuovo sul 37-37. Caserta non riesce a trovare attacchi e tiri puliti ma fortunatamente anche Bologna non è incisiva nella propria metà campo offensiva. A 6′ dal termine è ancora 37-37.
    Caserta non segna più, Easley si divora una schiacciata da solo sotto il canestro e Gaddeffors lo punisce infilando una tripla dall’angolo a cui fa seguito una schiacciata di King che firma il 42-37 e costringe Molin al time out.
    Di ritorno dal time out Scott subisce fallo da tiro da tre che, però fa solo 1/3 dalla lunetta. A 4’35” il punteggio è 42-40 grazie all’ennesimo canestro di Ronald Moore che tiene letteralmente a galla i bianconeri. La Juvecaserta pareggia  a quota 42 a 3’30” ma Warren sull’azione di attacco per Bologna subisce un fallo e canestro che porta le V nere sul +2 a causa dell’errore dell’americano dalla lunetta. a 2′ dal termine del quarto il punteggio è in parità con il 2/2 dalla lunetta di Gaddefors ed i canestri di Michelori e Vitali (46-46). Ebi firma di nuovo il soprasso per la Virtus sul 48-46 a cui risponde Mordente con un 2/2 dalla lunetta che porta di nuovo la partita in parità  sul 48-48 a 50″ dal termine del quarto. Ebi è un fattore per Bologna e difatti firma di nuovo il sorpasso ma Michele Vitali è in serata di grazia e a 19″ dal termine subisce un fallo e canestro portando la partita in parità sul 50-50 a causa dell’errore al tiro libero. Il quarto termina col punteggio di 50-50.

    Ultimo quarto: L’ultimo periodo si apre con Walsh protagonista. Suo il primo canestro e la successiva stoppata ai danni di Michelori. Caserta in questi primi due minuti non riesce a trovare il canestro e così Ebi firma il +4 sul 54-50. Ancora un fallo di Ebi su Michelori, manda il milanese in lunetta che con un 2/2 firma il 54-52.  Gaddefors si fa chiamare un antisportivo per una reazione su Vitali che fa 0/2 ai liberi e così a 7’43” il punteggio rimane sul 54-52. Sull’extra possesso, Walsh commette un fallo su tiro da tre di Vitali che questa volta è glaciale dalla lunetta con un 3/3 che riporta Caserta in vantaggio. Sul ribaltamento di fronte Hardy firma il controsoprasso (56-55).
    A 6′ dalla fine il punteggio è 58-57 grazie ad un appoggio a canestro prima di Walsh e poi di Scott rispettivamente per Bologna e Caserta. Time out per Molin che deve necessariamente organizzare i giochi d’attacco.
    Di ritorno dal time out, Michelori subisce fallo ma fa uno 0/2 dalla lunetta. Mancano 4′ alla fine della partita. Brooks sull’attacco di Caserta infila una tripla fronte canestro per il pareggio a quota 60 a cui risponde però Ebi riportando Bologna sul +2 (62-60). Sul contrattacco è di nuovo Brooks che con un appoggio a canestro impatta la partita a 62.
    Ebi riporta i padroni di casa sul +1 con un 1/2 dal tiro libero. Ancora un pasticcio in attacco per Caserta, permette a Gaddefors si infilare una tripla in transizione e portare Bologna sul 66-62. Ancora un tiro sbagliato di Moore permette ai padroni di casa di partire in contropiede sul quale Mordente commette un fallo antisportivo ai danni di Warren che fa 2/2 dalla lunetta allungando sul 68-62. Sull’extra possesso Bologna non riesce a segnare ma Michelori, dopo aver perso il rimbalzo è furbo a prendersi uno sfondamento. Mancano 1’17” al termine della partita e Bologna è in vantaggio di 6 lunghezze sul 68-62. Molin chiama time out ma l’attacco di Caserta in uscita dalla sospensione è molto confusonario ma Mordente riesce comunque a mettere il piazzato del 68-64. A 42″ dalla fine Hardy dalla lunetta riporta Bologna a +6 (70-62). Risponde Moore con un terzo tempo (70-66). A 23″ dalla  fine Warren dalla lunetta firma di nuovo il +6. Moore prova l’ultima tripla che però non va, sul ribaltamento Hardy firma il 74-66 finale.

    Commento: E’ accaduto ciò che Lele Molin temeva ovvero la chiusura dell’area da parte di Bologna che ha portato poi la Juvecaserta a tirare molto da fuori. Resta il mal di trasferta per la squadra di Iavazzi-Barbagallo che, la settimana prossima dovrà forzatamente cercare di vincere a Varese per sperare nell’accesso ai playoff. Fortunatamente sia Reggio Emilia che Venezia hanno perso e quindi la classifica rimane invariata.

    Andrea Massimo Canzano

    PUBBLICATO IL: 30 marzo 2014 ALLE ORE 18:07