Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    JUVECASERTA. Se il PalaMaggiò diventerà un fortino, playoff assicurati


    Analizzando il calendario dei bianconeri e delle tre contendenti per i due posti a disposizione per la post season, si comprende che, già le prossime due partite interne, potranno diventare decisive per il raggiungimento di un traguardo impensabile alla vigilia del torneo

     

    images

    Sarà una corsa a quattro per la conquista dell’ultimo posto utile, l’ottavo, per l’accesso ai playoff scudetto. Tale posto sarà conteso da JuvecasertaReggio Emilia, Venezia ed Avellino che al momento si trovano a pari punti a quota 20. La classifica avulsa per ora premia Reggio Emilia in settima posizione e Caserta in ottava, ma come detto, è solo questione di differenza nei vari scontri diretti tra queste quattro compagini. Analizziamo dunque il cammino che dovranno affrontare le contendenti nelle prossime tre giornate.
    Partiamo da casa nostra, con la Pasta Reggia Caserta che nelle prossime due settimane ospiterà tra le mura amiche del PalaMaggiò in sequenza, la Sutor Montegranaro e l’Acqua Vitasnella Cantù. I marchigiani sono in nera crisi economica, mentre dal lato sportivo, coach Recalcati, sta facendo miracoli riuscendo a mettere in campo una squadra solida che, nonostante la scelta di cedere alla Acea Roma il proprio punto di riferimento, il play Josh Mayo, è riuscita, nell’ultima giornata di campionato, ad andare a vincere sul difficilissimo campo di Varese, strappando così due punti fondamentali per la salvezza. Probabilmente questa sfida ha insiti più pericoli di quella della settimana successiva con Cantù. I brianzoli, diretti da Pino Sacripanti e Max Oldoini, che qui tutti conoscono bene e ricordano con affetto, sono una delle superpotenze del campionato. Occupano la quarta posizione in classifica in coabitazione con la Montepaschi Siena dalla sfida con quale sono usciti sconfitti proprio nell’ultimo turno di campionato. Sarà quindi importante avere lo stesso approccio di massima attenzione sia con Montegranaro che con Cantù, per cercare di mantenere inviolato l’impianto di Pezza delle Noci. Successivamente alle due partite in casa, la Juvecaserta dovrà affrontare una trasferta insidiosissima a Bologna. Gli emiliani sono all’ennesima stagione partita con mille speranze e che sta finendo, invece, con la salvezza che l’unico obiettivo rimasto da raggiungere. Inoltre hanno appena tagliato Ware che non ha rispettato le aspettative di inizio stagione.
    Reggio Emilia, invece, questa settimana renderà visita proprio a Bologna e, successivamente, affronterà tra le mura amiche la Dinamo Sassari, squadra che anno dopo anno si conferma ad altissimi livelli e serie contendente al massimo alloro nazionale. Successivamente dovrà cercare di violare il campo della Vanoli Cremona, squadra in lotta per la salvezza che, in casa si conferma sempre solida ed un pericolo per qualsiasi squadra.
    La Reyer Venezia, invece, non viene da un momento felice. In quest’ottica appare proibitiva la trasferta a Sassari di domenica prossima, in un PalaSerradimigni sempre infuocato oltremodo. Tra due domeniche, invece, la società veneziana, ospiterà la Vanoli Cremona, e la settimana dopo scenderà in Campania al Pala del Mauro per una sfida diretta con la Sidigas Avellino, altra società partita con intenzioni ben diverse dai risultati sportivi finora raggiunti.
    Sempre rimanendo in terra irpina, la squadra di coach Vitucci, offronterà una trasferta a Cremona mentre fra due settimane, sarà ospite al PalaEstra, campo dei campioni in carica della Montepaschi Siena. Come detto, successivamente, ospiterà la Reyer Venezia, sfida dalla quale si potrebbe decidere il futuro di entrambe le formazioni.
    Caserta, dunque, non ha un percorso facilissimo, ma, riuscendo ad innalzare un muro a difesa del PalaMaggiò, potrebbe approfittare di qualche passo falso di una delle sue contendenti e incamminarsi, quindi, verso l’accesso alla post season.

    Andrea Massimo Canzano

     

    PUBBLICATO IL: 11 marzo 2014 ALLE ORE 21:05