Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    JUVECASERTA. La rabbia di Atripaldi: macchinazione contro di noi per screditarci, non a caso da Bologna. Sintesi del pensiero del gm interpretato da Gianluigi Guarino


    Accesa conferenza stampa del gm che è ritornato a parlare della notizia falsa, relativa a presunti avvisi della Comtec nei confronti della società bianconera

    Il gm Marco Atripaldi

    Il gm Marco Atripaldi

     

    di Gianluigi Guarino

     

    CASERTA – Nella conferenza stampa di oggi, svoltasi nella sala stampa del PalaMaggiò, il gm Marco Atripaldi inevitabilmente si è pronunciato sulla questione Comtec e a tal punto è stato molto duro ribadendo in primis che la società non è sana ma sanissima e che ha tutti i parametri in regola. Proprio per questo da molto fastidio vedere associato ancora una volta il nome di Caserta a quello di società non in regola o in crisi e se dovesse accadere di nuovo, il club bianconero non si tirerà indietro sull’intraprendere azioni legali. Sottolinea, Atripaldi, che comunque la situazione non è felicissima perché al di fuori di Iavazzi e Barbagallo, non c’è nessun altro che dia una mano alla sopravvivenza della società. Ciò che è certo, e che ha tenuto a sottolineare il gm, è che ora tutto è cambiato e che lui stesso si sta impegnando in prima persona per reperire nuovi soci futuri al fine di rendere più solida la base sociale.

    Passando al campo ed alla partita di domenica che vedrà il ritorno di Sacripanti, Oldoini e Gentile, il gm, ha espresso la volontà di preparare insieme alla società una sorpresa per Pino Sacripanti proprio per riconoscere al coach canturino tutto ciò di buono che ha fatto dentro e fuori dal campo, e con se il suo staff, in primis Max Oldoini, con la speranza che la gente possa apprezzare, perché, comunque, come ha detto Atripaldi, le persone passano ma la Juvecaserta resta. Naturalmente, prima della partita, saranno abbracci e sorrisi, durante, invece, saranno mazzate, come è giusto che sia.

    Questione incassi e pubblico: Atripaldi ha detto che le presenze di domenica scorsa, che ricordiamo essere state di circa 3mila unità, sono andate oltre le sue aspettative. Rimane sempre la questione amara del rapporto presenze/incassi sul quale la società dovrà fare una profonda riflessione per quanto riguarda soprattutto la vendita dei biglietti e degli abbonamenti.

     

     

    PUBBLICATO IL: 20 marzo 2014 ALLE ORE 10:27