Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    CASERTANA, partitella vs Berretti: 4-2. Assente Rinaldi. Buone notizie per i tifosi


    Mancino, Conti, Favetta e Correa in rete. Ugolotti sembra voler accantonare definitivamente il falso nueve

    Immagine

    La Casertana continua la propria marcia di avvicinamento verso la sfida dello Zaccheria, in quel di Foggia. L’ambiente sicuramente sarà molto caldo ma la società di Terra di Lavoro è riuscita a strappare una dilazione sul numero di biglietti che andrà ai tifosi ospiti, sicuramente una grande notizia.

    Nella seduta odierna, la squadra ha affrontato nella consueta partitella del giovedì la Berretti, riuscendola a battere per 4-2.  L’unica defezione di formazione, oltre il lungodegente Baclet, è stata rappresentata da Giuseppe Rinaldi, che è stato messo K.O. da un dolore alla schiena, che non dovrebbe concedergli la possibilità di essere nella distinta di domenica. Si è ripreso, invece, Cruciani.

    Per il gladiatore rossoblù ben quarta minuti ad un buon livello, come per il resto della squadra che, tranne per quanto riguarda i due portieri e Christian Conti, hanno ruotato in toto nei due tempi di gioco.

    Nella prima frazione confermata per 10/11 la formazione che ha pareggiato per 0-0 contro il Teramo, con l’unico cambio di Agodirin al posto di Alvino. Confermata la punta di peso Varriale. Il quale è stato sostituito da Favetta nella rispresa, con l’attaccante classe ’94 che ha trovato la via della rete. Le altre marcature sono state siglate da Mancino e Conti, che hanno ribaltato l’iniziale svantaggio realizzato dal giovane Izzo. Poi il 2-2 di Pistilli, che ha approfittato di una brutta giocata di Vigliotti (autore di una prestazione sontuosa nel primo tempo). A chiudere la rete su rigore di Correa.

    CASERTANA 1° TEMPO (4-3-2-1) – Fumagalli; D’Alterio, Idda, Conti, Pezzella; De Marco, Cucciniello, Cruciani; Agodirin, Mancino; Varriale.
    CASERTANA 2° TEMPO (4-2-3-1) – Vigliotti; Antonazzo, Idda (’20 Piscitella), Conti, Bruno; Marano, Correa, Chiavazzo; Alvino, Bacio Terracino; Favetta.

    Raffaele Cozzolino

    PUBBLICATO IL: 13 marzo 2014 ALLE ORE 18:08