Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    CASERTANA / Alla festa del goal primeggia Esposito. Con una tripletta stende l’Ostiamare nella prima dei play off.


    In vantaggio dai primi minuti, la Casertana vince 6-4 contro l’Ostiamare. Mercoledì prossimo, 15 maggio, Casertana – Lupa Frascati. CASERTA – Si sono giocate oggi, domenica, le semifinali playoff del campionato di calcio di serie D. Si tratta di partite che lasciano il tempo che trovano, dato che non garantiscono anche alla squadra vincitrice il […]

    In vantaggio dai primi minuti, la Casertana vince 6-4 contro l’Ostiamare.

    Mercoledì prossimo, 15 maggio, Casertana – Lupa Frascati.

    CASERTA – Si sono giocate oggi, domenica, le semifinali playoff del campionato di calcio di serie D.

    Si tratta di partite che lasciano il tempo che trovano, dato che non garantiscono anche alla squadra vincitrice il passaggio di categoria, dunque si gioca in maniera abbastanza spensierata. E d’altronde, il risultato finale di 6 a 4, la dice lunga su come le due squadre abbiano affrontato questo impegno.

    Vince la Casertana grazie, soprattutto, ad una tripletta di Esposito.

    Dopo soli 4 minuti falchetti in vantaggio grazie ad una conclusione di testa del difensore Scognamiglio che trasforma in rete un corner calciato da Alvino. La partita è ricca di occasioni e di capovolgimenti di fronte. Le due squadre sfiorano la rete a più riprese. Ma è la Casertana ad arrivare al raddoppio grazie ad una splendida conclusione di Alvino che si infila nel sette della porta dei laziali.

    E qui, esce fuori la solita casertana formato – Pinto. Sprecone, ma soprattutto vulnerabile in difesa. Non è finito il primo tempo che l’Ostiamare non solo raggiunge il pareggio ma passa clamorosamente in vantaggio. Prima accorcia le distanze con Villaneueva che approfitta di un errato disimpegno nella difesa della Casertana, poi è Alfonsi, a 3 minuti dalla fine della prima frazione a pareggiare, che sfrutta un bell’invito di Meacci il quale sulla fascia si era bevuto due difensori rosso blu. La difesa dei falchetti diventa, come è capitato spessissimo quest’anno, un colabrodo e si fa trovare impreparata da un lancio lungo proveniente dalla retroguardia dei laziali che però Piro segue fino a quando non si trova a portata di piede il diagonale vincente che permette all’Ostiamare di chiudere in vantaggio la prima frazione dopo essere stata sotto di due rete.

    Ma stavolta, nel destino della Casertana, c’è una variabile. Palumbo esce dopo 3 minuti del secondo tempo ed al suo posto entra Gennaro Esposito che evidentemente ha voglia di riscattare una stagione incolore. Pochi secondi e il nuovo entrato firma il pareggio sfruttando, con un tiro di prima intenzione, un assist di Alvino. Ma la Casertana di quest’anno è una squadra folle che soprattutto gioca senza difesa. Cinque minuti dopo, ospiti ancora in vantaggio. Tante belle statuine, ma stavolta è bravo anche Piro a trovare la conclusione giusta da posizione difficilissima, firmando la sua doppietta personale.

    A questo puno la Casertana rischia di affondare, ma è tenuta in linea di galleggiamento da due promesse e dal suo portiere Longobardi che ferma prima una conclusione di Alfonsi e poi frustra un inserimento del solito Piro. E qui cambia la partita dato che Gennaro Esposito oggi è veramente ispirato. La sua battuta da circa 20 metri coglie il bersaglio e riporta i falchetti in parità su un  roccambolesco 4-4. A quel punto Esposito diventa irrefrenabile e firma la sua doppietta, realizzata in 20 minuti, sfruttando con grande destrezza un passaggio di Ruscio.

    Mancano ancora più di 20 minuti e qualcuno pensa che questa partita si chiuderà 10 a 10 o qualcosa del genere. Ma qui le squadre sono anche stanche e le occasioni diminuiscono. Meacci sfiora il pareggio con un abile pallonetto da lontano che cerca di sfruttare il cattivo piazzamento del portiere Longobardi. Ma un minuto dalla fine, la Casertana, mette al sicuro il risultato. Punizione dal limite, su seguente mani di Martinelli, punito con il giallo, e battuta di Alvino che grazie anche alla deviazione batte il portiere dell’Ostiamare.

    Mercoledì, seconda partita dei play off contro la Lupa Frascati.

    ECCO DI SEGUITO LE FORMAZIONI:

    CASERTANA: Longobardi, D’Alterio, Breglia (dal 14’ st Giov. Pezzullo), Ruscio, P. Esposito, Scognamiglio, Genn. Pezzullo (dal 32’ st Maresca), Chiavazzo, Alvino, Palumbo (dal 3’ st G. Esposito), Ancione. A disp.: Leone, Gargiulo, Maresca, Toscano, Bacio Terracino. All.: Maiuri.

    OSTIAMARE: Di Stefano, Nobili, Martinelli, Tabirri (dal 27’ st Sargolini), Villanueva (dal 30’ st Leone), De Nicolò, Piro, A. Costantini, Meacci, Alfonsi, Bosi. A disp.: Barraco, Leone, Santoro, Martini, Molfesi, F. Costantini. All.: Caputo.

    Fabrizio Arnone

    PUBBLICATO IL: 12 maggio 2013 ALLE ORE 21:04