Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    CASERTANA – Emergenza centrocampo contro il Messina, si ferma anche Antonazzo. Ecco le soluzioni studiate da Ugolotti


    Si avvicina la tredicesima giornata per i Falchetti, che sfideranno il Messina al Pinto, ed Ugolotti deve fare i conti con squalifiche ed infortuni. CASERTA - La trasferta di Mugnano, per la Casertana, oltre a costare due importanti punti in classifica, inciderà anche nella gara di domenica contro il Messina. Infatti, per la gara del Pinto, mister Ugolotti, dovrà […]

    Si avvicina la tredicesima giornata per i Falchetti, che sfideranno il Messina al Pinto, ed Ugolotti deve fare i conti con squalifiche ed infortuni.

    CASERTA - La trasferta di Mugnano, per la Casertana, oltre a costare due importanti punti in classifica, inciderà anche nella gara di domenica contro il Messina. Infatti, per la gara del Pinto, mister Ugolotti, dovrà fare i conti con una rosa ridimensionata da squalifiche ed infortuni.

    Come detto in un nostro precedente articolo, sono stati tre i giocatori fermati dal Giudice Sportivo: il difensore centrale Christian Conti ed i centrocampisti titolari Michel Cruciani e Lucas Correa.

    E le brutte notizie per i Falchetti, purtroppo, non finiscono qua. Alla ripresa degli allenamenti, l’ex tecnico del Benevento, ha dovuto fare i conti con l’assenza del terzino destro Antonazzo (titolare contro Foggia ed Arzanese), in quanto l’ex Reggina, ha dovuto alzare bandiera bianca davanti al riacutizzarsi di un dolore al piede. Un problema che sembrava superato, ma che si è rifatto vivo dopo la sfida con l’Arzanese.

    Le scelte, dunque, per Guido Ugolotti, in vista della sfida al Messina diventano quasi obbligate.

    In porta, e questa è una delle poche certezze, ci sarà Ermanno Fumagalli, definito Santo, per le sue parate, dal patron Lombardi. La linea difensiva, e qui abbiamo la seconda certezza, sarà ancora a quattro. A destra, dato l’infortunio di Antonazzo dovrebbe esserci Salvatore D’Alterio, ex di turno. Al centro, al fianco dell’intoccabile Idda, ecco il rientrate Rinaldi. Difficile vedere Diana, mai utilizzato da Ugolotti. A sinistra, conferma per Pezzella.

    Il centrocampo, a due, a meno che non ci sia un cambio di modulo, e non ci sono indizi che fanno protendere verso questa soluzione, è obbligato, con Francesco Marano e Cucciniello a cercare di non far rimpiangere il duo Correa-Cruciani. Un’impresa difficile, ma non impossibile. Le tre mezze punte, alle spalle dell’attaccante (Baclet in vantaggio su Caturano, dopo essersi sbloccato con l’Arzanese), quasi sicuramente saranno, ancora una volta, AgodirinMancinoAlvino. Fondamentali che quest’ultimi ritrovino la brillantezza dell’inizio dell’era Ugolotti, un po’ smarrita nelle ultime due gare.

    Raffaele Cozzolino

    PUBBLICATO IL: 21 novembre 2013 ALLE ORE 17:56