Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    CASERTANA Arriva l’attaccante Agodrin, ma bomber, il nigeriano non lo è mai stato


    Il suo record di gol è di 10 segnature nella stagione 2007/2008 con la Viterbese. I falchetti hanno ufficializzato l’arrivo in rosa dei difensori Alessandro Diana e Conti CASERTA - In poche ore la Casertana ha ufficializzato tre acquisti, quasi a voler subito sistemare ciò che contro il Cosenza non ha portato al successo. Presi […]

    Nella foto Conti, Agodrin e Diana

    Il suo record di gol è di 10 segnature nella stagione 2007/2008 con la Viterbese. I falchetti hanno ufficializzato l’arrivo in rosa dei difensori Alessandro Diana e Conti

    CASERTA - In poche ore la Casertana ha ufficializzato tre acquisti, quasi a voler subito sistemare ciò che contro il Cosenza non ha portato al successo. Presi i difensori Alessandro Diana e Christian Conti ed il tanto atteso attaccante: Kolawe Oyelola Agodirin.

    La firma di Alessandro Diana (’91), scuola Napoli era ormai nell’aria da un po’. Infatti il centrale ex Aversa Normanna si allenava con i Falchetti già da una decina di giorni, andando anche in gol con il Paolisi, nel test amichevole della scorsa settimana. Il colpo Christian Conti (’87), arriva, invece, a sorpresa. Il giocatore, scuola Roma, è sicuramente un elemento di categoria superiore. Infatti, questa a Caserta, è la sua prima esperienza in Seconda Divisione di Lega Pro. Nell’ultima stagione ha totalizzato 12 presenze in Prima Divisione con il Catanzaro e, nel suo curriculum, ci sono anche avventure con Lanciano, Pescara, Hellas Verona, Perugia e Como. Completato, così, il pacchetto arretrato rossoblù, con i vari Idda, Rinaldi e D’Alterio che, in ogni caso, sono sembrati il punto di forza di questa prima Casertana al ritorno tra i Professionisti.

    Se l’arrivo di Conti è stata sorpresa, l’acquisto del nigeriano Agodirin, è sembrato un vero e proprio fulmine a ciel sereno. Si parlava di prime punte come Biancolino, Bogdani e Martinetti. E’ arrivato, invece, un giocatore protagonista lo scorso anno della promozione del Latina in Serie B ma che bomber non lo è mai stato (il suo record di gol è di 10 segnature nella stagione 2007/2008 con la Viterbese). Le sue specialità sono gli uno contro uno, il saltare l’uomo e creare quella superiorità numerica che nel calcio moderno è fondamentale ma che, forse, la Casertana aveva già, soprattutto se si pensa a Mancino. In ogni caso, tale colpo, porta a pensare che i Rossoblù passeranno da un 3-5-2 ad un 3-4-3 (in tal senso, fondamentale che Correa trovi la migliore condizione) con Agodirin e Nicola Mancino a supporto di uno tra Baclet, Caturano, Varriale o Favetta. Ora bisogna capire se la società deciderà di puntare realmente su giocatori che non hanno dimostrato cattiveria sotto la porta avversaria o se c’è ancora in serbo il colpo che farà saltare il banco.

    Raffaele Cozzolino

    PUBBLICATO IL: 10 settembre 2013 ALLE ORE 17:21