Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    CALCIO, serie D. Sconfitte esterne per MARCIANISE e GLADIATOR


    Il Progreditur perde ma resta da solo al comando in un campionato equilibratissimo: 7 squadre in 3 punti. I nerazzurri perdono il confronto diretto e sono ultimi insieme a Metapontino e Grottaglie REAL HYRIA–PROGREDITUR MARCIANISE 2-1 REAL HYRIA (4-3-3): Apuzzo; Ansalone, Maraucci, Schettino, Vigorito (46’ Melcarne); Biondi, Prisco (85’ Di Ruocco), Della Ventura; Russo (46’ […]

    Delusione per i tifosi del Marcianise nel derby con l’Hyria

    Il Progreditur perde ma resta da solo al comando in un campionato equilibratissimo: 7 squadre in 3 punti. I nerazzurri perdono il confronto diretto e sono ultimi insieme a Metapontino e Grottaglie

    REAL HYRIA–PROGREDITUR MARCIANISE 2-1

    REAL HYRIA (4-3-3): Apuzzo; Ansalone, Maraucci, Schettino, Vigorito (46’ Melcarne); Biondi, Prisco (85’ Di Ruocco), Della Ventura; Russo (46’ Barone), Mascolo, Iovene. All.: Cioffi.
    PROGREDITUR MARCIANISE (3-5-2): Imbimbo; Rossetti, Lagnena, Pagano; Conte, Temponi, Viola, Gerardi (70’ D’Anna), Verdone; Iadaresta, Citro (83’ Allegretta). All.: Foglia Manzillo.
    ARBITRO: Sprezzola di Mestre
    RETI: 66’ rig. Citro, 68’ Mascolo e 90’ Della Ventura.
    NOTE: Spettatori 150 circa. Ammoniti Maraucci, Schettino (V), Temponi, Pagano (M). Calci d’angolo: 4-3 per il Vico. Recuperi 1’pt, 2’ st.

    La cura Cioffi ha subito effetto sull’Hyria che batte il Marcianise nel finale, grazie ad una rete dell’ex dei tempi d’oro Matteo Della Ventura. La squadra di Foglia Manzillo crea poco contro i vicani e vengono sconfitti all’ultimo respiro. Pagano viene confermato nei tre dietro con Lagnena e la sorpresa Rossetti al posto di Corduas. A metà campo Conte vince il ballottaggio con Tenneriello per la fascia destra mentre a sinistra c’è Verdone. Al centro insieme a Viola e Temponi non c’è né D’Anna né Vitiello bensì Gerardi. In avanti, al fianco di Citro, c’è Iadaresta, più pimpante rispetto alle ultime uscite.
    Il primo tempo, caratterizzato da un forte vento e dalla pioggia insistente sul sintetico del Massaquano, è tutt’altro che spettacolare. Nel primo tempo l’occasione più ghiotta è del Progreditur: cross di Conte per Iadaresta che di testa colpisce la traversa. Nel finale Russo approfitta di un errore della retroguardia avversaria ma calcia a lato.
    Nella seconda frazione sono i padroni di casa a fare la partita. Ma al 21′, quasi a sorpresa, arriva il vantaggio gialloverde: Schettino atterra in area di rigore Iadaresta. Citro trasforma.
    Due  minuti dopo il pareggio: contropiede di Mascolo che si invola verso la porta e batte Imbimbo in uscita disperata. Il Marcianise continua a soffrire in difesa ma ha l’occasione per il vantaggio all’85’: tiro di Iadaresta ma Apuzzo para. Al 90′ l’episodio decisivo: cross in area di Iovene e fallo di mani di Pagano. Dal dischetto va Della Ventura che si fa respingere il rigore da Imbimbo, prima di ribadire in rete.

    SAN SEVERO-GLADIATOR 2-0

    SAN SEVERO: Pizzolato, Sparano, De Vivo, Cordisco (89’ De Santis), Follera, Alterio, Florio (80’ Masi), Burdo, Covelli (74’ Cesareo), Ladogana, Ferrante. All. Rufini
    GLADIATOR: Munao, Pucino, Diana, Franchini (58’ Fasci), Simonetti, Laezza, Del Gaudio, Degli Innocenti, Carfagno (84’ Piccirillo), Santaniello, Bonavolontà, Mazza.  All. Di Pierro
    RETI: 54’ Ferrante e 93’ Ladogana
    ARBITRO: Meraviglia di Pistoia
    NOTE: Spettatori 300 circa. Espulso Laezza al 75’. Ammoniti: Pizzolato, Follera, Florio, Burdo, Carfagno, Franchini.

    Anche il San Severo batte il Gladiator e condanna i nerazzurri all’ultimo posto in classifica, lasciando ai foggiani tre punti fondamentali per la loro classifica. A decidere due reti nella ripresa condite, nel mezzo, dall’ennesima espulsione rimediata dalla formazione allenata da Di Pierro: questa volta a lasciare i compagni in 10 è stato Laezza. Per il Gladiator è l’11esima sconfitta nelle ultime 13 partite (la quinta nelle ultime 6): una marcia da retrocessione. Senza lo squalificato Ferrara c’è (fino al 75’…) Laezza al fianco di Simonetti, con Pucino e Diana sugli esterni. In attacco Martone non è nemmeno in panchina ed al fianco di Santaniello c’è Mele. A centrocampo torna Bonavolontà in coppia con Carfagno mentre Degli Innocenti e Franchini agiscono sugli esterni.
    Dopo un buon inizio del Gladiator, foggiani vicino al goal con una Simonetti che di testa favorisce l’intervento di Florio: palo! I nerazzurri si riprendono e creano anche qualche buona occasione senza però concretizzare e nella ripresa il conto sarà salatissimo.
    Nove minuti dopo il rientro dall’intervallo infatti un bolide di Ferrante porta avanti il San Severo. Ci sono occasioni su entrambi i fronti, fino al recupero quando in contropiede arriva il raddoppio di Ladogana su assist di Cesareo.

    Redazione sportiva

    ALTRI RISULTATI: Turris-Matera 0-1; Brindisi-Gelbison 2-2; Bisceglie-Monospolis 3-1; Mariano Keller-Taranto 1-5; Francavilla-Real Metapontino 2-1; Puteolana-Grottaglie 1-1. Riposa: Manfredonia

    CLASSIFICA: PROGREDITUR MARCIANISE 34; Taranto e Matera 33; Brindisi, Turris e Francavilla 32; Monospolis 31; Manfredonia (1 partita in meno) e Bisceglie 26; Mariano Keller e Gelbison 25; Real Hyria (1 partita in meno) 22; San Severo 20; Puteolana 18; GLADIATOR, Metapontino (1 partita in meno) e Grottaglie 15

    PROSSIMO TURNO: PROGREDITUR MARCIANISE-Manfredonia; GLADIATOR-Puteolana, Matera-Brindisi, Taranto-Bisceglie, Monospolis-Turris, Grottaglie-Francavilla, Gelbison-San Severo, Metapontino-Real Hyria. Riposa: Mariano Keller

    PUBBLICATO IL: 19 gennaio 2014 ALLE ORE 19:34