Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    CALCIO, serie D. Per il Marcianise è già Natale


    La vittoria di ieri a Matera garantisce al Progreditur un Natale in testa alla classifica. La favola di una squadra partita per conquistare una salvezza tranquilla e che sta ammazzando il campionato Il lampo di Citro, valso il blitz di Matera, garantisce già da oggi un Natale in vetta alla classifica per il Progreditur Marcianise.  […]

    La festa nello spogliatoio gialloverde dopo la vittoria di Matera (foto: progrediturmarcianise.it)

    La vittoria di ieri a Matera garantisce al Progreditur un Natale in testa alla classifica. La favola di una squadra partita per conquistare una salvezza tranquilla e che sta ammazzando il campionato

    Il lampo di Citro, valso il blitz di Matera, garantisce già da oggi un Natale in vetta alla classifica per il Progreditur Marcianise.  Nonostante il turno di riposo ancora da osservare infatti, il margine di otto punti garantisce ai gialloverdi di girare la boa di fine girone di andata in testa, senza aspettare né il risultato di Taranto (domenica) né tantomeno quello di Matera e dello stesso Taranto (le più immediate inseguitrici), nella giornata di domenica 22, quando i ragazzi allenati da Foglia Manzillo avrebbero dovuto affrontare il Nardò, escluso dal campionato.

    Il Marcianise ha giustamente festeggiato nello spogliatoio, a fine partita: la favola può continuare. La favola di una squadra che aveva come obiettivo dichiarato ad inizio stagione una salvezza tranquilla ed un budget decisamente inferiore a squadre (Monospolis e Turris, giusto per fare due nomi non ancora citati), che faceva presagire una differenza di valori che invece la classifica ha ribaltato.

    Insomma il sole, e non solo quello di ieri a Matera, splende sul Progreditur. La dodicesima rete di Citro, capocannoniere del campionato, è valsa la vittoria che lancia un segnale forte e chiaro al campionato. Anche in un giorno in cui Foglia Manzillo mischia le carte e cambia molto del solito undici di partenza, soprattutto in mezzo. Pagano, il neo-acquisto Vitiello, Rossetti, Di Ronza, Allegretta  hanno dimostrato di essere pronti a rilevare i ‘titolarissimi’ (per abusare di un termine tanto orribile quanto ultimamente di moda) e la profondità dell’organico gialloverde. E, tanto per gradire, la cosa non può che far sorgere qualche dubbio in avversarie che, come poi successo ieri, vedono anche i tifosi mormorare e potrebbero essere costretti a ridimensionamenti.

    Ma la squadra del presidente D’Anna ha messo in campo anche tanta personalità: quante squadre in vantaggio sul campo della diretta avversaria avrebbero continuato ad attaccare invece di amministrare? Poche, quanto meno a questi livelli. Nel secondo tempo poi, quando i padroni di casa hanno avuto l’inevitabile reazione, i gialloverdi (grazie ad Imbimbo sempre pronto quando chiamato in causa) hanno contenuto e bene, non rinunciando a pungere in contropiede. Decisamente siamo su una buona strada.

    Redazione sportiva

    PUBBLICATO IL: 12 dicembre 2013 ALLE ORE 18:01