Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    CALCIO, serie D. Pareggi per MARCIANISE e GLADIATOR


    Il Progreditur ottiene un buon pareggio sul difficile campo della Turris ma vede il Matera allungare a +3. Nerazzurri sfortunati: dominano nel primo tempo ma subiscono il goal ad inizio ripresa ed, una volta trovato il pareggio, non hanno la forza di vincere. Tutti i risultati, la classifica aggiornata ed il prossimo turno

     

    Pareggio su un campo difficile per il Marcianise del presidente D'Anna, qui a sinistra

    Pareggio su un campo difficile per il Marcianise del presidente D’Anna, qui a sinistra

     

     

    Turris-PROGREDITUR MARCIANISE 0-0

    TURRIS (3-5-2): Liccardo; Allocca, De Carlo, Mannone; Accardo, Bisogno, Lucchese (79’ Manzo), Corsale, Amendola (87’ Pastorino); Croce, Lacheheb (60’ Grezio). A disp: Borrelli, Morabito, Cortese, Scognamiglio, Mansour. All: Pensabene

    PROGREDITUR MARCIANISE (3-5-2): Imbimbo; Pagano, Posillipo, Corduas; Rossetti, Vitiello, Temponi, Viola (88’ Conte), Verdone; Allegretta (70’ Iadaresta), Citro (83’ Tenneriello). A disp: Navarra, Conte M.I., D’Anna, Gerardi, Buonpane, Iuliano, Di Ronza. All: Foglia Manzillo

    ARBITRO: Sassoli di Arezzo (Selicato e Lupi)

    NOTE: Spettatori 700 circa, una cinquantina da Marcianise. Calci d’angolo: 2-1 per il Progreditur Marcianise. Recupero 2’ pt e 4’ st. Ammoniti: Temponi (PM), Amendola ed Accardo (TU)

    Pareggio prezioso per il Progreditur che vede allontanarsi il Matera (ora a +3 ma che dovrà venire a Marcianise) ma esce indenne da un campo pericolosissimo come quello della Turris, eliminando i corallini dalla corsa alla promozione diretta.

    Nel Progreditur ci sono tre novità, una per reparto, rispetto alle previsioni della vigilia. Lagnena non ce la fa ed al suo posto c’è Pagano. Sulla destra Rossetti rileva Conte mentre in attacco c’è Allegretta e non Iadaresta al fianco di Citro. Nella Turris, anch’essa schierata con il 3-5-2, in porta c’è Liccardo al posto di Franza, Mannone in difesa ed Amendola sulla sinistra.

    L’inizio di partita è ricco di tensione, con qualche errore di troppo tra le due squadre vista la posta alta. Ma la Turris mostra maggiore aggressività. Al 5’ Turris vicina al goal: Lacheheb serve Croce che con un forte tiro dalla distanza sfiora il palo. I gialloverdi iniziano timidi ma alla lunga vengono fuori. Ma è la Turri a rendersi ancora una volta pericolosa: Lacheheb serve Croce, il cui tiro al volo finisce alto. Al 15’ gialloverdi pericolosi in contropiede con Citro ed Allegretta, la difesa di casa di rifugia in calcio d’angolo. I ritmi si abbassano e così un nuovo pericolo arriva solo su calcio da fermo: è il 28 quando Citro su punizione da una ventina di metri sfiora il sette della porta difesa da Liccardo. Al 33’ ancora Liccardo protagonista, deviando in calcio d’angolo il tiro di Citro su assist di Allegretta. Al 40’ goal annullato alla Turris: Lucchese fa da torre per Croce che insacca ma la rete viene annullata per fuorigioco. Prima del finale occasioni ancora per Citro e Croce che non si concretizzano ed il primo tempo finisce giustamente in parità

    Nella ripresa non succede nulla fino al 55’: Amendola dalla sinistra serve Lacheheb che da buona posizione mette a lato. Due minuti dopo è Pagano ad evitare guai anticipando Croce a tu per tu con Imbimbo e mandando la palla in calcio d’angolo. La partita si spegne e non si vedono occasioni da goal fino al 68’ quando Corsale serve Grezio che davanti ad Imbimbo calcia malissimo. Scampato il pericolo il Progreditur aspetta gli avversari. Il muro marcianisano si sgretola all’80’ ma il bel tiro di Croce sfiora solo l’incrocio dei pali. I gialloverdi stringono i denti e resistono alla spinta dei padroni di casa. Eppure in pieno recupero arriva l’occasionissima: contropiede di Teneriello per Iadaresta che spreca mandando a lato

    GLADIATOR-Gelbison 1-1

    GLADIATOR (4-4-2): Munao, Degli Innocenti, Esposito, Laezza. Diana; Pucinelli, Carfagno, Bonavolontà, Del Gaudio (62’ Santaniello); Martone (73’ Franchini); De Falco. A disp: Cerreti, De Girolamo, Perrella, Ferrara, Scarano, De Feo, Pucino. All. Cimmino.
    GELBISON (4-3-3): Carotenuto; Magliocca (46’ Di Filippo), Ruggieri, Giordano, Consiglio; Tricarico, Camorani, Passaro (83’ Monzo); Tedesco, Sica (62’ Trimarco), Grimaudo. A disp. Cimmino, Criscuolo, Iorio, Fariello, Abagnale, Fiumarella. All. Erra.
    RETI: 50’ Grimaudo e 63’ Esposito

    ARBITRO: Cenami di Rieti (Agata e Punziano)
    NOTE: Spettatori circa 150, di cui 30 ospiti. Ammoniti Ruggeri e Tricarico (GE), Carfagno e Munao (GL). Recupero: 1’ pt e 4’ st. Calci d’angolo: 5-0 Gladiator

    Se non è finita, poco ci manca. Il Gladiator non riesce a battere nemmeno il Gelbison in casa ed ora, alla vigilia di un ciclo di quattro partite contro le prime della classe, sembra avere veramente pochi margini per la salvezza. A dir la verità però oggi i ragazzi di Cimmino sono stati molto sfortunati, dominando il primo tempo ma non trovando la rete del vantaggio. E quando ad inizio ripresa è arrivato il goal ospite ecco che riapparivano i fantasmi di un recente passato. Esposito trovava la rete del pareggio ma l’assedio finale risultava infruttifero

    Il Gladiator scende in campo con Esposito in difesa e Pucinelli a centrocampo. Nel Gelbison, Sica e Grimaudo compongono il tridente offensivo.

    Il primo tempo è tutto dei nerazzurri che partono fortissimo e dopo un solo minuto sono già pericolosi. Calcio di punizione dal limite dell’area di rigore di Bonavolontà e De Falco di testa manda a lato. La partita è lenta ed entrambe le squadre trovano difficoltà a fare gioco. Al 15’ occasione per i padroni di casa: Carfagno lancia Del Gaudio che salta Consiglio ma calcia debolmente. Al 22’ cross di Puccinelli, palla toccata da Giordano che favorisce De Falco ma il suo tiro è a lato. L’offensiva nerazzurra è insistente: al 26’ cross ancora di Puccinelli per la testa di Martone: palla di poco a lato. Al 36’ lancio lungo di Carfagno per De Falco, il cui tiro al volo manda la palla di poco fuori. Tre mintui dopo, Puccinelli sugli sviluppi di un calcio di punizione non riesce a spedire in rete un pallone che attraversa pericolosamente tutta l’area cilentana. Al 43’ ancora grande occasione per i locali ma Carotenuto si oppone prima a Puccinelli e poi a Martone, la palla finisce a De Falco ma sulla linea salva Giordano.

    Il secondo tempo sembra promettere bene per i padroni di casa ed invece al 50’ arriva il beffardo vantaggio ospite: Passaro salta due avversari e mette al centro per Grimaudo che in rovesciata batte Munao.

    Gli ospiti sembrano trasformati ma il Gladiator non si arrende ed al 58’ sfiora il pareggio: calcio di punizione di Carfagno che costringe Carotenuto in calcio d’angolo. Al 63’ il meritato pareggio con un colpo di testa di Esposito sugli sviluppi di un calcio di punizione.

    Due minuti dopo i nerazzurri avrebbero la possibilità di raddoppiare ma Carotenuto salva su Martone. Al 77’ ci prova il neo entrato Franchini al termine di un contropiede ma la palla finisce di poco a lato. Le squadre mostrano stanchezza e si allungano, aprendo spazi agli attaccanti. Ma non succederà più nulla fino alla fine

    Redazione sportiva

    ALTRI RISULTATI: Grottaglie-Matera 0-1; San Severo-Taranto 0-0; Puteolana-Monospolis 2-2; Francavilla-Manfredonia 1-0; Bisceglie-Metapontino 2-1;Mariano Keller-Real Hyria 2-1. Riposa: Brindisi

    CLASSIFICA: CLASSIFICA: Matera 45; PROGREDITUR MARCIANISE 42; Taranto 40; Francavilla 39; Monospolis 38; Turris (1 partita in meno) 36; Brindisi (1 partita in meno)  35; Gelbison 32; Bisceglie (1 partita in meno) Mariano Keller (1 partita in meno) 28; Manfredonia (1 partita in meno) 27; Real Hyria (1 partita in meno) 25; Grottaglie 24; Metapontino (1 partita in meno) 22; San Severo 21; GLADIATOR 18 e Puteolana 19

    PROSSIMO TURNO: PROGREDITUR MARCIANISE-Brindisi; Matera-GLADIATOR; Taranto-Puteolana; Monospolis-Grottaglie; Gelbison-Francavilla; Metapontino-Turris; Manfredonia-Mariano Keller; Real Hyria-Bisceglie; Riposa: San Severo

     

     

     

    PUBBLICATO IL: 23 febbraio 2014 ALLE ORE 18:27