Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    CALCIO, le serie minori. In Eccellenza vince il San Marco Trotti. Promozione: Casagiove ed Ortese sconfitte, Sessana prima


    La Libertas vince in rimonta con le reti di Florio ed il rigore di Gelotto. L’Hermes cade a Nola dopo aver sprecato un calcio di rigore, la Sessana batte il Cellole ed è la nuova capolista Vittoria in rimonta (2-1) per la Libertas San Marco Trotti, unica formazione casertana di Eccellenza. Il Neapolis spaventa la […]

    La Libertas vince in rimonta con le reti di Florio ed il rigore di Gelotto. L’Hermes cade a Nola dopo aver sprecato un calcio di rigore, la Sessana batte il Cellole ed è la nuova capolista

    Vittoria in rimonta (2-1) per la Libertas San Marco Trotti, unica formazione casertana di Eccellenza. Il Neapolis spaventa la Libertas con una rete di Corace nel primo tempo ma già prima dell’intervallo arriva il pareggio di Florio. Nella ripresa decide Gelotto realizzando un calcio di rigore per fallo su Caputo di Ceccarelli, che viene anche espulso. Il carattere mostrato dai ragazzi di Liquidato (che domenica era squalificato ed è stato sostituito in panchina dal suo vice Castiglia) è un ottimo viatico per conquistare quella zona play-off lontana solo tre punti, che può essere ulteriormente avvicinata nel prossimo turno che prevede per un altro turno in casa contro l’Isola di Procida appaiato a quota 17. Nella lotta per il vertice prende il volo la Nuova Frattese che, dopo aver espugnato il campo di Quarto, dall’alto dei suoi 25 punti ha ora quattro punti di vantaggio sul Giugliano, secondo. Segue un terzetto a quota 20 composto da Virtus Volla, Stasia e Quarto.

    In promozione, la capolista Hermes Casagiove cade rovinosamente in casa dello Sporting Nola (3-0). Succede tutto nella primo quarto d’ora della ripresa con le reti di Di Napoli, Rea e Zero che puniscono l’Hermes. Il rammarico è soprattutto per il calcio di rigore sbagliato da Monaco, che si vede il tiro deviato in calcio d’angolo. Ma una buona notizia c’è: la vetta della classifica resta lontana solo un punto.

    Ad occupare la testa è ora la Sessana che batte in casa il Cellole grazie ad una rete di Ottaiano nella ripresa, in una partita caratterizzata da ben quattro espulsioni: M. Quintigliano (doppia ammonizione, la seconda per simulazione su un episodio parso dubbio) e C. Quintigliano, entrambi tra gli ospiti quando la gara era ancora sullo 0-0, Maraffino (per i locali, un quarto d’ora dopo essere entrato per un altro episodio dubbio) e Calenzo che, in pieno recupero, lascia il Cellole addirittura in 8.

    Perde anche l’Ortese che, vincendo, avrebbe raggiunto l’Hermes. Ed invece a San Vitaliano arriva una sconfitta (2-1): inutile la rete di Celio tra le due marcature di Puca. Ma l’Ortese ha giocato tutto il secondo tempo in 10 per l’espulsione di Chianese, nel finale della prima frazione.

    Pareggio interno a reti bianche per il Vitulazio contro il Cimitile mentre il Sant’Arpino rifila un poker (4-0) ai Boys Caserta, firmato Angelino (doppietta, il primo su calcio di rigore il secondo a tempo scaduto nella ripresa), Fiorillo e Cinquegrana sul finale di gara.

    Blitz esterno invece del San Felice a Cancello che manda al tappeto il Summa Rionale grazie alla doppietta del fantasista Nasti nella ripresa. La rete allo scadere di Ferrante è utile solo per le statistiche visto che a gioire sono Santonastaso ed i suoi ragazzi.

    2-1 ma in casa anche per il Villa Literno sul Teano. Ghemeridin nel primo tempo illude il Teano ma Sagliocchi mette le cose a posto già nel primo tempo. Nella ripresa Sgalia regala i tre punti ai padroni di casa.

    In chiusura la sconfitta interna (3-2) del San Marco Evangelista che crolla in casa e cede al Vico. Apre subito le marcature Barbera per gli ospiti cui replica quasi immediatamente Ventrone. Delli Paoli porta in vantaggio i padroni di casa prima dell’intervallo ma nella ripresa il risultato si capovolge prima con un calcio di rigore di Barbera e poi con Frasca. Nel finale l’occasione per il pareggio ma Rendina si fa parare un calcio di rigore.

    Redazione sportiva

    PUBBLICATO IL: 21 novembre 2013 ALLE ORE 20:17