Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    BASKET, Varese-JUVECASERTA quarto per quarto


    Cronaca quarto per quarto di Varese-Caserta.

    Una fase di gioco della partita della scorsa stagione.

    Una fase di gioco della partita della scorsa stagione.

    Senza Tommasini e con la necessità di vincere in trasferta per conquistare la post season, la Pasta Reggia Caserta affronta a Masnago una ferita Cimberio Varese.

    Primo quarto: è positivo l’avvio della Juve che in difesa costringe Varese ad andare a segno solo con due tiri dalla media di Linton Johnson e in attacco con Brooks trova subito il vantaggio sull’8-6. De Nicolao e Polonara rimettono la Cimberio con la testa avanti, Ere vuole allungare ma Roberts risponde. Banks dall’arco porta Varese al massimo vantaggio +4 e l’attacco bianconero va in confusione. Ancora Banks da tre, Mordente e il tentato canestro da centrocampo di Michelori chiudono il primo quarto sul 18-13.

    Secondo quarto: ad inizio secondo quarto Varese prova l’allungo con Sakota mentre Caserta non riesce a mettere ordine nel suo attacco che viene tenuto in vita dal solo Michelori. Il vantaggio dei padroni di casa tocca i 10 pt ma la Juve inizia a “mettere le mani addosso” in difesa pur non riuscendo a sfruttare le palle recuperate. Vitali fallisce il potenziale gioco da quattro punti ma Brooks dalla lunetta riporta i suoi a -2 sul 28-26. Banks mette quattro facili punti in fila e così in canestro in contropiede di Moore vale solo il -2 a fine quarto. All’intervallo lungo Varese conduce per 32-30.

    Terzo quarto: l’avvio di terzo quarto della Pasta Reggia è ottimo soprattutto dal punto di vista difensivo. Difesa e contropiede, oltre ad un Brooks ispirato, sono le armi principali che usa la Juve per allungare fino ad un massimo vantaggio di otto punti.La Cimberio trova la via del canestro nei primi minuti del quarto solo con le bombe di De Nicolao e Banks, ma appena si allenta la difesa dentro l’area dei bianconeri Varese riuentra e sorpassa. A fine terzo quarto il punteggio vede Varese avanti per 53-50 dopo un parziale di 7-0 negli ultimi minuti del periodo.

    Quarto quarto: il quarto periodo di gioco è di quelli tipici della Juve in trasferta, infatti, i bianconeri sembrano sfiduciati e Varese prolunga il parziale del finale di terzo quarto mettendo quasi la doppia cifra di scarto. Pur non andando mai pesantemente sotto nel punteggio,Caserta non ci crede più e una dimostrazione lampante di ciò è il fatto che coach Molin invita a difendere il vantaggio di 6 pt negli scontri diretti. Ad 1′ 46″ la Juve e sotto di 6 pt con ancora due falli da spendere, Banks fa fallo e canestro ma non concretizza il gioco da tre punti, Scott fa 1/2 dalla lunetta e Moore in contropiede porta al time out Varese. Al’uscita dalla sospensione la Cimberio non riesce ad eseguire la rimessa in 5″, ma Caserta cestina il possesso d’attacco successivo. Il canestro di Brooks sulla sirena salva il vantaggio nella differenza canestri negli scontri diretti a favore di Caserta. Il finale è di 72-67.
    Emanuele Terracciano

    PUBBLICATO IL: 6 aprile 2014 ALLE ORE 18:35