Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    BASKET. Reyer Venezia-JUVECASERTA 73-60. La Juve crolla in laguna


    Brutta la domenica pomeriggio degli appassionati di basket casertani a causa della sconfitta della Juve a Venezia e dei problemi tecnici che stanno rendendo quasi impossibile seguire la partita sulle frequenze di TV Luna 2. Pessimo l’avvio della Pasta Reggia che nel primo quarto di gioco realizza solamente sei punti e sibisce il tiro da […]

    Easley, qui con Atripaldi, l’ex della partita

    Brutta la domenica pomeriggio degli appassionati di basket casertani a causa della sconfitta della Juve a Venezia e dei problemi tecnici che stanno rendendo quasi impossibile seguire la partita sulle frequenze di TV Luna 2.

    Pessimo l’avvio della Pasta Reggia che nel primo quarto di gioco realizza solamente sei punti e sibisce il tiro da tre punti della Reyer Venezia. Già il 5-0 in avvio della squadra di Markovski mette in chiaro che l’Umana non è la stessa squadra dell’andata e si può permettere di far esordire anche qualche ragazzo dai settori giovanili per ovviare alle carenze in rotazione, soprattuto sotto canestro. L’attacco è totalmente statico e così il parziale del primo quarto è di 17-6 per la Reyer.

    In avvio di seconda frazione di gioco Venezia mette a segno una serie di triple che in un amen la portano avanti di 15 pt ma Easley decide di far male ai suoi ex compagni propiziando il 10-0 di parziale con sette punti del neo acquisto della Juve, ma da tre Venezia ritorna a trovare il fondo della retina con continuità e mette a segno il 13-2 di parziale. Il finale di tempo vede la Reyer avanti per 39-25.

    Caserta prova a rientrare stazionando a lungo a -12 dagli avversari ma i problemi in attacco sono evidenti ed il morale inizia a scendere. Sul 49-35 si inizia a non segnare più, a sbloccare il punteggio è Peric che inizia il parziale che porterà la Reyer avanti di oltre venti punti. Il terzo quarto si chiude sul 67-45 per i padroni di casa.

    Nell’ultimo quarto di gioco coach Molin inizia a pensare a difendere il più diciannove dell’andata. La Reyer cede e Vitali prova a rilanciare i suoi con ammirabile dedizione nonostante la situazione sia irrecuperabile. Scott e Vitali spingono la Juve sotto il ventello di svantaggio e alla fine Venezia vince per 73-60.

     

    Emanuele Terracciano

    PUBBLICATO IL: 19 gennaio 2014 ALLE ORE 19:10