Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    BASKET, le altre della 15esima giornata: riflettori su Milano-Siena


    Ultimi 40 minuti del girone d’andata per completare l’elenco delle partecipanti alla Final8 di Milano. Grande equilibrio in vetta: tre squadre in testa alla classifica ed otto in sei punti. Si comincia sabato con Reggio Emilia-Avellino Al primo turno di campionato post feste natalizie ed ultimo del girone d’andata si arriva con tre squadre in […]

    Ultimi 40 minuti del girone d’andata per completare l’elenco delle partecipanti alla Final8 di Milano. Grande equilibrio in vetta: tre squadre in testa alla classifica ed otto in sei punti. Si comincia sabato con Reggio Emilia-Avellino

    Al primo turno di campionato post feste natalizie ed ultimo del girone d’andata si arriva con tre squadre in testa alla classifica: Siena, Brindisi e Cantù a quota 20pt e con una differenza di soli 6 pt tra le prima e l’ottava. Le feste natalizie hanno portato non poche sorprese come la sconfitta interna di Siena contro Caserta, le due sconfitte consecutive a cavallo di Natale di Sassari ed un accenno di ripresa da parte di Varese. Il quindicesimo turno di Lega A Beko vedrà il suo big match in Milano-Siena, classico del campionato italiano, ma le sfide più interessanti saranno quelle che coinvolgeranno le squadre in corsa per gli ultimi due posti alle Final 8.

    REGGIO EMILIA-AVELLINO (sabato ore 20:30): già l’anticipo di questa giornata potrebbe escludere la Pasta Reggia dalla corsa alle Final 8 di Coppa Italia: infatti se la Sidigas dovesse vincere andrebbe a 16 pt mentre la Juve nella migliore delle ipotesi andrebbe a parità a quota 14 con Varese, Venezia, Bologna e soprattutto Reggio Emilia con la quale ha lo scontro diretto a sfavore.

    VENEZIA-PESARO (domenica ore 17:00): anche questa partita interessante in ottica ottavo posto. La Reyer, dopo l’avvio traumatico, con Markovski in panchina ha recuperato incredibilmente ed adesso deve battere tra le mura amiche l’ultima della classe e sperare nella classifica avulsa in caso di successo di Bologna ed Avellino.

    VARESE-ROMA (domenica ore 18:15): la riscossa della Cimberio passa dalla sfida delicatissima contro l’Acea Roma. La vittoria contro l’Acea è fondamentale più che dal punto di vista della classifica dal punto di vista del morale, infatti dopo la sconfitta di Siena, che aveva interrotto la ripresa della squadra di Frates, un’altra sfida contro un big stavolta in casa.

    BRINDISI-SASSARI (domenica ore 18:15): scontro di alta classifica impronosticabile alla partenza del campionato: il merito è soprattutto dell’Enel che, grazie soprattutto alla partenza sprint, sta vivendo una stagione indimenticabile. Sassari, pronosticabile tra le protagoniste prima del via, invece è reduce dalla sconfitta interna contro Milano, che fa il paio con quella contro Siena, sempre in casa. Gli scontri diretti per ora stanno dicendo male ai sardi: domenica si cambia registro?

    BOLOGNA-CANTU’ (domenica ore 18:15): questa sfida costringerà i tifosi casertani malvolentieri a tifare per i rivali canturini: infatti la sconfitta di Bologna è uno dei risultati imprescindibili da cui passano le residue speranze della Juve di accedere alle Final 8. La squadra di Sacripanti sta dimostrando di essere una delle migliori squadre del campionato ed affronterà domenica una delle squadre, invece, dall’andamento più altalenante.

    MONTEGRANARO-CREMONA (domenica ore 18:15): scontro salvezza tra la penultima e la terzultima in classifica. Cremona dopo la vittoria regalatagli da Caserta domenica sicuramente ha vissuto una settimana più serena di quelle precedenti mentre Montegranaro dopo la sconfitta di Avellino si ritrova con la seconda differenza canestri peggiore del campionato dopo quella di Pesaro. Sicuramente i contenuti tecnici della partita non saranno dei migliori e non si prevede spettacolo.

    MILANO-SIENA (domenica ore 20:30): la Juventus-Milan del basket, la versione italiana di Barcellona-Real Madrid, Milano-Siena negli ultimi anni spesso è stata finale scudetto ed è una delle rivalità più sentite della pallacanestro nostrana, rivalità aumentata dai continui passaggi di giocatori dalla Toscana alla Lombardia. Daniel Hackett, David Moss e Luca Banchi affronteranno domani la squadra che l’anno scorso ha regalato loro la gioia dello scudetto in una sfida che potrebbe portare l’EA7 all’aggancio proprio dei campioni d’Italia in carica.

    Emanuele Terracciano

    PUBBLICATO IL: 9 gennaio 2014 ALLE ORE 12:14