Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    BASKET, JUVECASERTA verso il derby


    La Pasta Reggia attesa dal derby con la Sidigas. Molin:"la partita sarà decisa da chi riuscirà ad imporre la propria legge nell'area".

    Moore con Molin e Barbagallo

    Moore con Molin e Barbagallo

     

    “La prima difficoltà per i miei giovani giocatori è rispondere per tutti i desideri che oggi sono attorno a noi, è una partita sentitissima ed è un motivo in più per credere che possiamo cogliere una vittoria importante, poi ci sono le difficoltà tecniche di giocare con una squadra come Avellino. Da quando loro hanno deciso di mettere fuori squadra Dean e Richardson hanno trovato equilibrio”. Così ieri coach Molin ha voluto presentare le difficoltà del derby di domenica sera contro la Sidigas Avellino, reduce da una brutta sconfitta contro Cantù ma che ultimamente stava vivendo un momento di buona forma. Il coach mestrino ha anche sottolineato come la partita probabilmente sarà fisica e perciò in settimana ha fatto allenare i propri giocatori non fischiando alcuni contatti in partitella perché vuole da loro maggiore maturità nell’andare a prendersi il contatto con maggiore decisione in penetrazione e portare a casa qualche fallo di più.
    “Lo scontro decisivo, aldilà delle prestazioni dei singoli, la partita sarà decisa dac hi riuscirà ad imporre la propria legge nell’area.”, sotto le plance sarà un duello all’ultimo sangue tra Easley, reduce da una non bella prestazione contro la Virtus, e Thomas, centro che, con i suoi 15,10 pt di media a partita,risulta essere il miglior marcatore della Scandone avanti all’ala Ivanov che però non dovrebbe essere della partita a causa di un lutto familiare che lo ha costretto a tornare in Bulgaria. La stella della squadra di coach Vitucci è senza ombra di dubbio, nonostante la stagione dal rendimento altalenante, Jaka Lakovic, giocatore di caratura internazionale. La settimana irpina è stata sconvolta dalla tragedia familiare dell’ala bulgara e dallo sconforto della sconfitta con Cantù, ma negli ultimi giorni si stanno allenando al completo e, a parte Ivanov, non dovrebbero esserci defezioni.
    La settimana bianconera ha visto risolversi il nodo playmaker con l’approdo all’ombra della Reggia di Ronald K. Moore che da mercoledì ha iniziato ad allenarsi con la squadra e che è segnalato in buone condizioni fisiche dopo i circa quindici giorni di inattività a causa della situazione politica dell’Ucraina, paese in cui militava. La partita con Roma ha visto il miglioramento in trasferta che Molin si auspicava, ma ha mostrato ancora l’immaturità di questa squadra, oltre alla necessità di un play a cui è stato fatto rimedio.
    Come detto prima di Roma, questa partita ha un valore importante aldilà della classifica, ma essendo Avellino una diretta concorrente all’ottavo posto ed avendo perso di soli 6 pt in trasferta, il capovolgimento dello scontro diretto avrebbe notevole utilità nella corsa ai playoff.La partita sarà trasmessa in diretta nazionale da Rai Sport 1.

    Emanuele Terracciano

    PUBBLICATO IL: 1 marzo 2014 ALLE ORE 13:18