Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    BASKET. JUVECASERTA, dal cappotto del derby alla trasferta di Brindisi


    E' stata una settimana vissuta sulle ali dell'entusiasmo in casa JuveCaserta. Ma anche di pensieri rivolti ad una trasferta difficile, in casa della seconda in classifica, in cui Mordente festeggerà le 500 in serie A. Moore vicino al rientro

     

    Per Mordente domani sarà la 500esima in A

    Per Mordente domani sarà la 500esima in A

    Terminerà con la difficilissima trasferta di Brindisi di domani alle ore 18.15 una settimana vissuta, dalla Juvecaserta, sulle ali dell’entusiasmo. Non poteva essere altrimenti dopo il “cappotto” inflitto nel derby ai danni della Sidigas Avellino. La squadra di Piero Bucchi è fino ad ora protagonista di un campionato di altissimo livello. Si trova in seconda posizione a sole due lunghezze dalla capolista Milano e l’ultima sconfitta tra le mura amiche risale all’undicesima giornata del girone di andata per mano della Sutor Montegranaro. Ciò a ribadire la complessità della sfida che attende i bianconeri che affronteranno una Brindisi, a detta anche di Molin, più forte dell’andata in cui uscì comunque vincitrice dal PalaMaggiò. Importante sarà contrastare James e Dyson, fulcro dell’attacco dei padroni di casa e vere armi da fuoco incontrastabili se messe in ritmo a dovere. Altro punto importante sarà quello di cercare di fermare la corsa dei brindisini squadra molto atletica che quando può corre in transizione, caratteristica comune con la Juvecaserta.

    Il team bianconero arriva alla sfida con i pugliesi con qualche certezza in più. In primis, il nuovo play Ron Moore, sembra essere ciò che mancava alla Juvecaserta in fase di regia: concretezza e lucidità in attacco nel mettere in ritmo i compagni. Certezze che Molin ha trovato anche grazie ad una settimana di allenamenti sempre a pieno organico, in cui anche i piccoli fastidi che attanagliavano Roberts sembrano essere spariti. Dunque morale alto in squadra, che incentiva ancor di più la voglia di andare a mettere a segno il colpaccio in terra di Puglia per cercare di fare un ulteriore passo verso la borderline rappresentata dalla quota 30 punti, più volte indicata dallo staff come il limite per accedere alla post season.

    E a coronare una settimana di gioie, arrivano due notizie importanti. La prima è il record delle 500 partite in serie A che domani il capitano Mordente raggiungerà e siamo felicissimi che un pezzo di storia recente della pallacanestro italiana arrivi a questo traguardo con la canotta bianconera. La seconda, forse la più importante, è che, come ha ammesso Lele Molin ieri in conferenza stampa, Cameron Moore sta meglio ed è quasi pronto a tornare in campo. Il lungo sarà infatti già la prossima settimana a Caserta, pronto a rientrare per il rush finale.

    La settimana che si accinge a concludersi, dunque, porta alla Juvecaserta una grande iniezione di fiducia,  sperando che Mordente e compagni tornino da Brindisi con i due punti in tasca.

    Andrea Massimo Canzano

    PUBBLICATO IL: 8 marzo 2014 ALLE ORE 14:33