Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    S.MARIA C.V. Appalti, incarichi e lavori stradali: nomi, imprenditori, ditte. Tutte i documenti alla Corte dei Conti


    COMUNICATO STAMPA: non solo una presa di posizione, ma anche un'iniziativa giudiziaria forte del nuovo centro destre del suo segretario cittadino Salvatore Mastroianni

    Nella foto Biagio Di Muro, Luigi Di Muro e Antonio Scirocco

    Nella foto Biagio Di Muro, Luigi Di Muro e Antonio Scirocco

    COMUNICATO STAMPA

    “La situazione delle strade locali è devastante per lo stato in cui si trovano ed è surreale in considerazione delle esorbitanti somme di soldi pubblici spesi continuamente per manutenerle”.

    “Tutto ciò appare ancora più incredibile se si considera che solo 20 mesi fa sono stati spesi circa un milione di euro, tra l’altro programmati e messi da parte dalla precedente Amministrazione (fine anno 2010), per il rifacimento di strade, marciapiedi e caditoie di alcune arterie cittadine e contemporaneamente, come se ciò non bastasse, ogni mese vengono spese decine, se non centinaia di migliaia di euro dei cittadini sammaritani per interventi di somma urgenza diretti alla manutenzione delle stesse.

    Proprio in considerazione delle impressionanti somme spese da quest’Amministrazione comunale di sinistra Mattucci Di Muro Stellato, eventualmente anche con la supervisione dell’assessore ai lavori pubblici Antonio Scirocco, le strade cittadine dovrebbero essere impeccabili, quasi una sorta di “Tavolo da biliado”. Invece esse sono ridotte, tutte, ma proprio tutte, in uno stato pietoso tra buche, fossi, basolame disconnesso e così via.

    Pertanto procederemo ad inoltrare un dettagliato ed esaustivo esposto alla Corte dei Conti in merito all’intera vicenda, corredando il tutto con gli opportuni elenchi di coloro i quali hanno realizzato gli interventi, delle figure tecniche che hanno diretto i lavori, di quelle che hanno curato la sicurezza e soprattutto dei conseguenti criteri relativi alla rotazione degli incarichi affidati. Il tutto sempre e solo nell’esclusivo interesse dei cittadini che non possono continuare a vedere i tanti soldi che pagano di tasse ed imposte comunali spesi con interventi dei quali si ha difficoltà a vederne i risultati”.

    PUBBLICATO IL: 22 marzo 2014 ALLE ORE 15:07