Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    UDC, ecco i nomi di chi è passato nel partito di Zinzi. C’è anche Gianluigi Santillo


      COMUNICATO STAMPA: stamattina, sabato, conferenza stampa. Ci sono amministratori dell’alto casertano.  Caserta – Presso la sede  provinciale, nel corso di un’affollata conferenza stampa sono  state  formalizzate le adesioni all’UDC dell’ing. Angelo De Simone Sindaco di Tora e Piccilli, del dott. Carmine Nicolò Assessore al Comune di Marzano Appio, del dott. Franco Ferrucci di Vairano, fratello […]

     

    Nelle foto, da sinistra, Angelo De Simone e Gianluigi Santillo

    COMUNICATO STAMPA: stamattina, sabato, conferenza stampa. Ci sono amministratori dell’alto casertano. 

    Caserta – Presso la sede  provinciale, nel corso di un’affollata conferenza stampa sono  state  formalizzate le adesioni all’UDC dell’ing. Angelo De Simone Sindaco di Tora e Piccilli, del dott. Carmine Nicolò Assessore al Comune di Marzano Appio, del dott. Franco Ferrucci di Vairano, fratello del sindaco di Marzano Appio Carlo Eugenio Ferrucci  e del. dott. Gianluigi Santillo già sindaco di S. Potito.  Con  il Coordinatore Regionale dott. Gianpiero Zinzi, e il Segretario provinciale dott.ssa Gabriella D’Ambrosio, alla conferenza introdotta dal responsabile della comunicazione Marco Lugni, sono intervenuti tra gli altri il capogruppo alla Provincia Angelo Piccolo, il segretario amministrativo Carlo Sorrentino, il Presidente IACP Enzo Melone, Raffaele Ferraiuolo, i sindaci Antonio Montone (Castello Matese), Giuseppe Avecone (Alife), Carlo Eugenio Ferrucci (Marzano Appio)e Angelo Marrocco (Rocca d’Evandro). La segretaria D’Ambrosio si è detta molto soddisfatta, per il lavoro che l’Udc sta svolgendo in questo delicato momento politico e le numerose adesione in questa occasione provenienti dall’alto casertano, dimostrano come la politica dell’Udc sia da sempre vicina alla gente e radicata sul territorio. A volte il Volturno è il Rubicone del casertano – così ha esordito il neo sindaco Udc Angelo De Simone, che richiamandosi ai valori insegnati da don Sturzo ha messo in risalto come il partito dell’UDC, sia un partito aperto al confronto e soprattutto un partito che  direttamente dà spazio a tutti senza preordinate gerarchie. Mi  auguro – ha concluso il suo intervento – di rispondere alle aspettative che il partito ha riposto in me. Successivamente l’ex sindaco Santillo ha detto che l’esperienza lo ha  portato a raggiungere un partito dove si fa veramente politica sul serio, mi sento – ha sottolineato – da subito un operaio del partito, oggi dove l’antipolitica la fa da padrone, mi riconosco nei valori dell’UDC interpretando i sentimenti dei cittadini. Valori di  De Gasperiana memoria  che intendo nel mio piccolo continuare a  portare sempre più avanti, dando il massimo contributo, affinché l’UDC raggiunga risultati sempre più soddisfacenti. Infine il coordinatore Gianpiero Zinzi  ha evidenziato come sia facile dare un benvenuto a degli amici, ma oggi ha sottolineato siamo qui per sancire una eccellenza qual è quella del sindaco De Simone, e la presenza di sindaci che non sono Udc  è la testimonianza di fiducia nei suoi confronti. Oggi stiamo costruendo tassello dopo tassello  un grande partito estendendolo a tutto il territorio casertano, perché la vera politica non si fa stando attaccati alla propria poltrona, ma “girando” tutto il territorio. Noi – ha precisato – lavoriamo di squadra con ricambi generazionali, ma anche con ricambi di qualità e non solo anagrafici ed i merito ha usato una metafora calcistica, ricordando il Baggio nella fase bresciana (Brescia città legata alle origini materne), dove i giovani fungevano da mediani e fortificavano il gioco di squadra che veniva completato dal non più giovane Baggio. L’Udc  – ha concluso – intende fare politica con un gioco di squadra prendendo quello che di buono è stato fatto e con  giovani e meno giovani cercando di migliorarsi sempre più.

                  

     

     

    PUBBLICATO IL: 11 novembre 2012 ALLE ORE 6:02