Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    TRAFFICO DI RIFIUTI TOSSICI – “Abbiamo una Fukushima a due passi dal Vesuvio e non lo sappiamo?”


    A parlare, è Marco di Lello, capogruppo alla Camera dei socialisti, che ha presentato un’interrogazione ai ministri dell’Interno e dell’Ambiente in merito alle ultime dichiarazioni di Carmine Schiavone   CASERTA - ”Abbiamo una Fukushima a due passi dal Vesuvio e non lo sappiamo?”. E’ quanto si chiede il capogruppo dei socialisti alla Camera, Marco Di […]

    A parlare, è Marco di Lello, capogruppo alla Camera dei socialisti, che ha presentato un’interrogazione ai ministri dell’Interno e dell’Ambiente in merito alle ultime dichiarazioni di Carmine Schiavone

     

    CASERTA - ”Abbiamo una Fukushima a due passi dal Vesuvio e non lo sappiamo?”. E’ quanto si chiede il capogruppo dei socialisti alla Camera, Marco Di Lello, che ha presentato un’interrogazione ai ministri dell’Interno e dell’Ambiente per sapere se e’ stato dato un seguito alle rivelazioni del pentito della camorra Carmine Schiavone sul seppellimento di fanghi termonucleari e tossici di vario tipo, anche con la complicita’ delle istituzioni preposte al governo e al controllo del territorio”. “Affermazione – aggiunge Di Lello – che conferma quanto gia’ si scritto nella relazione della Commissione antimafia del 5 febbraio scorso, ma aggiunge il particolare agghiacciante dei ‘fanghi termonucleari’ sepolti nelle cave dismesse del casertano. Notizie gia’ riferite alla magistratura negli anni scorsi, che confermano il sospetto di danni gravissimi e irreparabili all’ambiente e alla salute dei cittadini. Ma perche’ non se ne parla? Timore di ingenerare allarme, mancanza di prove o perche’ – conclude il parlamentare socialista – non si ha la forza di combattere la criminalita’ organizzata con le complicita’ della politica e della industria?’

    PUBBLICATO IL: 3 settembre 2013 ALLE ORE 13:20