Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    SESSA AURUNCA / Salta la seduta del consiglio comunale, crisi galoppante in maggioranza e Marcigliano attacca: “Ora basta col negare l’evidenza”


    Oggi, giovedì, un’altra prova tangibile delle difficoltà che sta incontrando Tommasino. Diversi i consiglieri comunali assenti. Restano i nodi della nomina del Dirigente Udc e del posto in maggioranza di Sullo. Intanto, Gennaro Oliviero spera di catturare qualche consigliere per mandare a casa il Sindaco. SESSA AURUNCA - Salta stamattina l’ennesimo consiglio comunale per l’assenza […]

    Nell’immagine, da sinistra, Marcigliano, Tommasino e Oliviero

    Oggi, giovedì, un’altra prova tangibile delle difficoltà che sta incontrando Tommasino. Diversi i consiglieri comunali assenti. Restano i nodi della nomina del Dirigente Udc e del posto in maggioranza di Sullo. Intanto, Gennaro Oliviero spera di catturare qualche consigliere per mandare a casa il Sindaco.

    SESSA AURUNCA - Salta stamattina l’ennesimo consiglio comunale per l’assenza di numerosi consiglieri e l’opposizione sbotta contro il sindaco Tommasino. In un comunicato stampa il consigliere del Psi Marcigliano accusa il sindaco di essere bugiardo e di nascondere la verità.“Non se ne può più – ci dice un disgustato Consigliere del PSI, Ciro MARCIGLIANO – Il comportamento amministrativo della Giunta Tommasino sta letteralmente atterrando il nostro Comune. Continuare a smentire le voci di crisi, ormai conosciute anche ai bambini, grazie ai numerosi consigli comunali rinviati per assenza della maggioranza, non ultimo quello di oggi, vuol dire avere davvero l’arroganza e la sfrontatezza di coloro che agiscono senza coscienza per i destini del prossimo. Il Primo Cittadino sta imparando talmente bene a negare l’evidenza che, tra un po’, contraddirà anche se stesso, senza rendersi conto che sta firmando la condanna a morte del Comune di Sessa Aurunca.”

    Ma le accusa continuano anche riguardo alla notizia anticipata da noi riguardo le ultime nomine: “Non posso rimanere indifferente – continua MARCIGLIANO – in questa palude del malaffare, che non riesce a realizzare un solo progetto per il territorio, l’unica cosa che si muove è il balletto delle nomine dirigenziali in Comune, a favore di persone che manovrano le pochissime mosse di questa Amministrazione. Ecco il vero volto della politica per il Sindaco Tommasino: nomine su suggerimento, secondo accordi e giochetti, mai per competenza!

    E intanto la situazione politica per Tommasino non migliora. La crisi con Udc e Nuovo Psi non è rientrata. L’ultima mossa politica innescata dall’assessore Di iorio di far ritirare la lista dei tecnici che dovevano occupare la poltrona di dirigente ai lavori pubblici, si puo’ rilevare un boomerang per Tommasino anche perché lo stesso non ha ancora deciso cosa fare dei due assessori dell’Udc ormai assenti dalle giunte da alcuni mesi. Vari consiglieri di maggioranza non vogliono piu’ Sullo in giunta e questo l’Udc non lo permetterà mai essendo sicuro che difenderà il proprio assessore fino alla morte. E intanto il PSI di Oliviero ride in attesa che qualche consigliere di maggioranza decida di mettere lo sgambetto al sindaco. Di sicuro loro non si tireranno indietro e daranno una mano, anzi una spinta.

    PUBBLICATO IL: 9 maggio 2013 ALLE ORE 19:54