Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    Schiaffo di Amendola a Stefano Graziano: respinto il ricorso. Ma il deputato non molla e si rivolge a Berlinguer


      La motivazione: fuori tempo. Eppure è stato presentato il 31 dicembre, quando il verbale definitivo ed ufficiale del voto di sabato è stato chiuso solo il 1 gennaio. Surreale! Caserta - Il ricorso presentato da Stefano Graziano, relativo agli esiti delle elezioni primarie di sabato scorso, è stato respinto. Sapete con quale motivazione? Perchè […]

    Nelle foto, da sinistra, Stefano Graziano, Enzo Amendola e Luigi Berlinguer

     

    La motivazione: fuori tempo. Eppure è stato presentato il 31 dicembre, quando il verbale definitivo ed ufficiale del voto di sabato è stato chiuso solo il 1 gennaio. Surreale!

    Caserta - Il ricorso presentato da Stefano Graziano, relativo agli esiti delle elezioni primarie di sabato scorso, è stato respinto. Sapete con quale motivazione? Perchè sarebbe arrivato fuori tempo massimo, dato che il regolamento del Pd sancisce che i ricorsi devono essere presentati entro 12 ore. Ma entro 12 ore rispetto a che? Booooooohhhhhhhhh!!!

    Va precisato che la sgangheratissima commissione elettorale delle Primarie di Caserta ha chiuso i suoi verbali solo nella mattinata del 1° Gennaio, 60 ore dopo la chiusura dei seggi, roba da “Tagikistan”. Di solito, un ricorso si presenta in relazione ad un verbale di convalida dei voti, sancito ufficialmente da un atto formale.

    Graziano, dopo aver aspettato un giorno e mezzo, ha presentato il ricorso nella mattinata del 31 dicembre. Naturalmente appuntando tutte le sue riserve sulla scandalosa vicenda consumatasi a S. Arpino. Stamattina, Amendola, che, naturalmente, non aderirà alla nostra preghiera di tirare fuori gli attributi, dato che aspetta il “panariello” di Bersani, il quale lo dovrebbe inserire nel suo listino, ha respinto l’istanza del parlamentare uscente che avrebbe forato i termini temporali del ricorso.

    Ogni commento è superfluo, anche perchè il Pd in Campania non ha un segretario regionale, politicamente serio, come quello dell’Umbria, che si è messo in gioco alle Primarie, ha perso e, dopo un minuto ha rassegnato le dimissioni.

    Amendola aspetta che Bersani gli metta il pannolino caldo e non vuole rovinare i rapporti con nessuno.

    Graziano non si è dato per vinto e pochi minuti fa, verso le 15.30 ha presentato il suo ricorso alla commissione nazionale, presieduta dall’ex ministro Berlinguer.

    G.G.

    PUBBLICATO IL: 2 gennaio 2013 ALLE ORE 16:07