Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    S.MARIA C.V. – Palazzo Teti, il Pdl annuncia: “Stiamo preparando un dossier sulla storia di questa confisca”


    In un comunicato stampa, il coordinatore cittadino Salvatore Mastroianni torna su un argomento che già in passato ha impegnato il suo partito, secondo il quale il Comune starebbe in pratica deliberatamente rinunciando ad un finanziamento di 2 milioni di euro per il riutilizzo dell’immobile, in quanto bene confiscato alla camorra.   SANTA MARIA CAPUA VETERE […]

    Nella foto Salvatore Mastroianni e Palazzo Teti

    In un comunicato stampa, il coordinatore cittadino Salvatore Mastroianni torna su un argomento che già in passato ha impegnato il suo partito, secondo il quale il Comune starebbe in pratica deliberatamente rinunciando ad un finanziamento di 2 milioni di euro per il riutilizzo dell’immobile, in quanto bene confiscato alla camorra.

     

    SANTA MARIA CAPUA VETERE - Per l’ennesima volta il Pdl di Santa Maria Capua Vetere ritorna sulla questione di Palazzo Teti, bene confiscato ai tempi di Muro padre e che ora potrebbe essere utilizzato, secondo il Partito di Salvatore Mastroianni, grazie ad un finanziamento di 2 milioni di euro. Nel comunicato odierno, il Pdl sammaritano annuncia che sta raccogliendo dati storici relativi alla confisca di Palazzo Teti, in quanto considerato un immobile collegabile alla camorra. Questi dati, annuncia Mastroianni, saranno illustrati in una conferenza stampa. Sempre il Pdl ribadisce un concetto già espresso più volte in passato, e cioè che fu l’amministrazione Giudicianni, dopo il ribaltone che portò il centro destra in maggioranza, ad attivare le procedure per il finanziamento, anche grazie al contributo dell’allora commissario di governo per i beni confiscati alla camorra Morcone.

    PUBBLICATO IL: 29 luglio 2013 ALLE ORE 17:25