Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    S.MARIA C.V L'INTERVENTO/ Rauso: Buffolano, Cappabianca, fate presto altrimenti ci scippano il tribunale


        Riceviamo e pubblichiamo l’ennesimo appello del consigliere comunale che interviene sulle recenti polemiche relative al paventato trasferimento della sezione lavoro a Caserta.   SANTA MARIA CAPUA VETERE – Dopo che in tante sedute del Consiglio Comunale si è parlato della questione relativa alla dislocazione degli Uffici Giudiziari, siamo di fronte allo stesso problema […]

    Nella foto Rauso e l’ex mulino Buffolano

     

     

    Riceviamo e pubblichiamo l’ennesimo appello del consigliere comunale che interviene sulle recenti polemiche relative al paventato trasferimento della sezione lavoro a Caserta.

     

    SANTA MARIA CAPUA VETERE – Dopo che in tante sedute del Consiglio Comunale si è parlato della questione relativa alla dislocazione degli Uffici Giudiziari, siamo di fronte allo stesso problema insoluto. Oggi, addirittura, c’è il pericolo che la sezione Lavoro venga trasferita a Caserta. Tutti i deliberati del Consiglio Comunale che raccomandavano all’Amministrazione Giudicianni di far rimanere le sedi degli uffici Giudiziari sono stati disattesi e, dopo la collocazione degli uffici del Giudice di Pace in località Grattapulci(inutile per l’economia della Città che deve solo sborsare soldi per mantenere questi uffici, senza trarne alcun beneficio) siamo di fronte a questo problema,. L’Ordine degli Avvocati e la Camera Penale, soprattutto, l’attuale Presidente del Tribunale che , finalmente sembra abbia a cuore le sorti della nostra città, si sono espressi nettamente contro lo smembramento delle sedi del Tribunale ed ora è necessario che l’Amministrazione Comunale, eletta per contrapporsi alle logiche affaristiche e clientelari che hanno contraddistinto quelle precedenti, deve ergersi a difesa del mantenimento di tutte le sedi del Tribunale a Santa Maria.

    Si è disquisito a lungo sulle possibilità concrete  che questa Amministrazione ha per dare corso ai desiderata delle classe Forense e di tutta la città. Quel che è fatto è fatto. Grattapulci dovrà essere la sede del Giudice di Pace, e va bene, per un po’ di tempo almeno, ma per le altre sedi è necessario agire!!!Agire subito!!!!

    E’ necessario che si ponga mano a prevedere la  destinazione dei tanti edifici pubblici a tale scopo. L’ex Buffolano, l’ex Cappabianca, l’ex Casa Comunale,l’ex Tribunale(ora sede dell’Università) potrebbero assolvere alla funzione pienamente e con soddisfazione della città, degli avvocati e di tutti i commercianti di un centro storico distrutto da venti anni di abbandono e di disinteresse per un continuo declino di un’economia che, ormai, è morta. L’amministrazione Di Muro, nata per rilanciare la città, finora non ha fatto niente, se ne è accorto anche l’Avv, Stellato che, finalmente, ha capito che si deve cambiare registro e dare alla città delle risposte chiare ed inequivocabili. La necessità di un cambiamento è sentita da tutti e, prima di essere fagocitati dal qualunquismo e da una protesta fine a se stessa, è necessario far ricorso a tutte le professionalità ed alle idee di chi propugna un cambiamento che non è più procrastinabile. La città deve sapere che c’è bisogno della Politica, della vera Politica e non del “Tira a campare”

    Gaetano Rauso

     

     

    PUBBLICATO IL: 24 marzo 2013 ALLE ORE 18:38