Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    S.MARIA C.V. – Il Sindaco di Muro ora ci vuole pensare bene. Tempi lunghi per la nomina dei nuovi quattro assessori


    La decisione del Tar ha scompaginato gli equilibri, condizionati anche da una situazione sempre più magmatica all’interno del consiglio comunale. E anche l’ingresso di Bonavolontà, nell’economia dei processi decisionali, del gruppo “I sammaritani”, non sarà certo irrilevante. SANTA MARIA CAPUA VETERE - In questi giorni gli equilibri dell’Amministrazione comunale di S. Maria C.V. sono stati […]

    Nella foto, da sinsitra, Bonavolontà, Cristiani e di Muro

    La decisione del Tar ha scompaginato gli equilibri, condizionati anche da una situazione sempre più magmatica all’interno del consiglio comunale. E anche l’ingresso di Bonavolontà, nell’economia dei processi decisionali, del gruppo “I sammaritani”, non sarà certo irrilevante.

    SANTA MARIA CAPUA VETERE - In questi giorni gli equilibri dell’Amministrazione comunale di S. Maria C.V. sono stati fortemente scossi da due avvenimenti importanti : le dimissioni improvvise del Consigliere comunale Gaetano Rauso eletto per le Associazioni Dimuriane ma poi confluito all’opposizione e la pronuncia del Tar sollecitata dalle opposizioni che ha annullato il decreto di nomina dei tre neo assessori Rinaldi, Munno e Troianiello per il mancato rispetto della presenza di quote rosa in seno all’organo di governo cittadino come prevede la legge.

    Da una parte sono quindi cambiati gli equilibri numerici tra opposizione e maggioranza avendo il sindaco Di Muro guadagnato il consigliere Comunale che subentrerà a Gaetano Rauso e che appartenendo alla lista dei Cristiani Sammaritani entrerà di sicuro in appoggio alla maggioranza e al sindaco . Tale circostanza modificherà , quasi sicuramente anche gli equilibri interni alla stessa maggioranza : sarà difficile ora per il sottogruppo capeggiato dal commerciante ittico Giuseppe Barbato continuare a pretendere di dettare legge per la nomina dei nuovi assessori siano essi  uomini o donne. Ricordiamo che questo sottogruppo ha potuto ottenere le dimissioni dell’assessore Busico minando la tenuta del numero legale in Consiglio Comunale cosa che adesso sarà di difficile riproposizione visti gli appoggi esterni dell’opposizione e la maggioranza rinforzata del sindaco Di Muro.

    Questione ancor più destabilizzante è quella che concerne la Giunta che oggi risulta composta di soli 3 assessori  più il sindaco : siamo ritornati in effetti al punto di partenza , siamo tornati alla stessa situazione precedente l’allargamento della Giunta voluta dai Rinnovatori di Mattucci , dal PD  e dal gruppo del commerciante ittico e di Munno. Un allargamento di Giunta che si è protratto per oltre sei mesi e che fa presagire tempi altrettanto lunghi per il parto del nuovo Organo cittadino che,questa volta, dovrà includere almeno una donna . Già immaginiamo che le prime discussioni verteranno su quale delle componenti delle coalizioni dovrà designare l’assessore al femminile e poi, ancora sicuramente, la nomina degli assessori al maschile potrebbe non rispondere più alle stesse esigenze di qualche mese fa : il consiglio Comunale infatti non è stato modificato solo dall’entrata di Angelo Bonavolontà  ma anche, a seguito della nomina dei tre assessori poi annullata dal Tar di altrettanti Consiglieri Comunali , Bustina per il PD, Lebbioli per il Rinnovamento e Alabiso per i Cristiani Sammaritani .

    Il sindaco dovrà sicuramente tenere conto della sua attuale maggioranza nel nominare i nuovi assessori e questo potrebbe anche comportare l’esclusione di uno o di tutti gli assessori bocciati dal Tar .

    Noi di Casertace  ripetiamo: ci aspettiamo tempi lunghi per la definizione del nuovo esecutivo sammaritano e ci dogliamo del fatto che  la città di S. Maria C.V. dovrà fare a meno per un pò dell’utilissimo e impegnatissimo assessore al decoro urbano e al marketing territoriale.

    Gianluigi Guarino

    PUBBLICATO IL: 13 settembre 2013 ALLE ORE 19:06