Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    S.MARIA C.V. – Il concorso di Casertace: vuoi diventare assessora? Devi avere un marito che prende quattrini dal Comune. Oppure essere una “pasionaria” amica della Chirico


          Anatomia delle signore in cerca di ribalta   SANTA MARIA CAPUA VETERE – Curriculum, ma fino a un certo punto, dato che le 12 donne che hanno presentato i loro requisiti per concorrere a un posto di assessore comunale, a guardare bene, sono tutte legate a un carro politico interno alla maggioranza. […]

    Nella foto, da sinistra, Fiorella Verona e Maria Luisa Chirico

     

     

     

    Anatomia delle signore in cerca di ribalta

     

    SANTA MARIA CAPUA VETERE – Curriculum, ma fino a un certo punto, dato che le 12 donne che hanno presentato i loro requisiti per concorrere a un posto di assessore comunale, a guardare bene, sono tutte legate a un carro politico interno alla maggioranza.

    Prendete Paola Tarsitano. Pasionaria della sinistra sammaritana, legato a Maria Luisa Chirico, che, per impegnarla e per consentirle di sfogare tutta la sua passione politica, la mise a capi anni fa della consulta alle pari opportunità, che poi nulla determinò nel dibattito sulla parità di genere, ma, tutto sommato, da queste parti non ha mai contato nulla cosa produca un organismo, dato che quel che conta è che l’organismo esista e, che, soprattutto, esistano le cariche.

    Quando quelli che conoscono le cose di S.Maria C.V. si sono accorti che nell’elenc delle pretendenti c’era anche il nome di Fiorella Verona, hanno detto: questa non potrà mai essere nominata, dopo tutto quello che ha ottenuto il marito.

    E’ possibile che in un posto come S.Maria C.V., se sei moglie di un “toccato dalla grazia” delle determine dello spendi e spandi di Di Muro e compagnia, hai anche più possibilità di diventare assessora. Un ragionamento, questo, che deve essere ben presente nella testa della stessa Verona, che di professione fa l’avvocatessa, la quale, oltre ad essersi appuntata la benemerenza legata alla carica di consigliera comunale che ha ricoperto nell’ultimo periodo della “straordinaria” sindacatura di Enzo Iodice, è anche la moglie del medico Maurizio Di Stasio, il cui nome è ormai scolpito tra quelli più importanti del guinnes dei primati, dato che in un solo mese, cioè nel maggio scorso, gli sono stati liquidati 7.350 euro in un sol colpo con ben 19 determine per aver svolto la funzione di perito di parte del Comune (CLICCA QUI PER LEGGERE IL NOSTRO ARTICOLO DELL’EPOCA).

    Pare che Verona e Di Stasio siano legati all’area di Stellato. Scorrendo l’elenco, tra dimuriani di andata e di ritorno, “stellati” e “stellatini”, e amiche di Maria Luisa Chirico, la scelta non è affatto facile, e tenete conto che fino ad oggi conosciamo le “benemerenze” di solo 6 candidate su 12. Ma ci stiamo organizzando.

     

    G.G.

    PUBBLICATO IL: 16 ottobre 2013 ALLE ORE 10:58