Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    PRIMARIE PD / Graziano presenta ricorso: ‘Ci sono brogli’, Ridicolo: a 48 ore dal voto mancano ancora diversi registri


    Ora non lo dice più solo Casertace che le Primarie di domenica scorsa sono state un’autentica barzelletta, con schede msse dentro artificialmente e in gran numero. Il caso Sant’Arpino potrebbe finire molto presto sul tavolo della procura della Repubblica Caserta – Stefano Graziano ha presentato ricorso. E se Casertace che un ricorso di Graziano è […]

    Nella foto, Stefano Graziano

    Ora non lo dice più solo Casertace che le Primarie di domenica scorsa sono state un’autentica barzelletta, con schede msse dentro artificialmente e in gran numero. Il caso Sant’Arpino potrebbe finire molto presto sul tavolo della procura della Repubblica

    CasertaStefano Graziano ha presentato ricorso. E se Casertace che un ricorso di Graziano è fondato, potete crederci, dato che, negli ultimi due anni, da queste colonne non abbiamo certo lesinato critiche al deputato, che, da qualche giorno, dopo aver accettato una battaglia complicatissima per lui, quella delle Primarie, può ritornare nell’alveo degli interlocutori possibili di Casertace, dato che, il coraggio non gli è mancato, dato che si è candidato e ha perso, combattendo con strumenti sicuramente più ortodossi di quelli dei suoi avversari, dato che è risultato primo in 61 delle 95 sezioni, ma che alla fine ha dovuto soccombere alle opache concentrazioni di consenso di alcuni suoi concorrenti che lo hanno sopravanzato pur essendo effettivamente presenti solo in 3-4 realtà provinciali. Dunque, non possiamo, valutando il semplice contenuto che Graziano ha presentato, non avere una buona considerazioni delle sue argomentazioni.

    Graziano denuncia brogli diffusi, denuncia il caso Sant’Arpino con un presidente di seggio che è scappato via con i registri in mano e che ora ha presentato denuncia ai carabinieri per una presunta aggressione subita. Una denuncia che apre la strada, speriamo, ad un’inchiesta dell’autorità giudiziaria su questa e tante altre porcherie che si sono verificate nella serata di domenica.

    Graziano ha presentato la sua istanza al coordinamento regionale, che dovrà al più presto pronunciarsi. La spettanza è che non si pronunci prima della commissione provinciale delle Primarie che, incredibilmente, alle 16 del 31 dicembre, a quasi 48 ore, non ha ancora ufficializzato il risultato delle Primarie e a quanto pare non ha ancora la disponibilità di tutti i registri delle diversi sezioni. Un dato che già di per sé alimenta la convinzione di un voto inquinato, dato che in 48 ore si possono aggiustare tutte le carte del mondo. Figuriamoci queste.

    Ora, non lo dice solo più Casertace, che alle Primarie del Pd si sono verificati brogli, lo dice anche un deputato della repubblica italiana.

    Che dite, facevamo illazioni?

    g.g.

    PUBBLICATO IL: 31 dicembre 2012 ALLE ORE 17:47