Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    PORTICO DI CASERTA. QUESTIONE AMBIENTALE: il sindaco Piccirillo invita l’opposizione a fare sopralluoghi sul territorio. La replica di Ventriglia: “Bonifica lenta e scadente”


    Il primo cittadino: ” Portico è uno dei pochi territori salvaguardati dalla drammatica situazione che purtroppo interessa i paesi limitrofi” PORTICO DI CASERTA – Dopo la rimozione dei rifiuti avvenuta a Portico di Caserta, il sindaco Carlo Piccirillo, con orgoglio,  ha assicurato tutti i cittadini sulla situazione ambientale di cui gode il paese, in quanto la bonifica è stata effettuata. […]

    Nella foto il municipio di Portico e Piccirillo

    Il primo cittadino: ” Portico è uno dei pochi territori salvaguardati dalla drammatica situazione che purtroppo interessa i paesi limitrofi”

    PORTICO DI CASERTA – Dopo la rimozione dei rifiuti avvenuta a Portico di Caserta, il sindaco Carlo Piccirillo, con orgoglio,  ha assicurato tutti i cittadini sulla situazione ambientale di cui gode il paese, in quanto la bonifica è stata effettuata.

    L’ASL di competenza, che, infatti, effettua rilievi sul territorio mensilmente, e l ‘ARPAC ( Agenzia Regionale per la Protezione Ambientale in Campania) non hanno segnalato alcuna anomalia.

    “Portico – ha spiegato il primo cittadino – è uno dei pochi territori salvaguardati dalla drammatica situazione che purtroppo interessa i paesi limitrofi. Con l’avvicinarsi del periodo elettorale sono spuntati presunti se non  falsi ambientalisti che propagano notizie inesatte sulle condizioni del territorio, allarmando il paese. Che constatino con mano effettuando dei sopralluoghi……. Cicero pro domo sua”

    A ribattere le dichiarazioni del sindaco è intervenuto il consigliere dell’opposizione Salvatore Ventriglia: “Sono contro l’attuale amministrazione – ha precisato il rappresentante di minoranza – per tantissime scelte sbagliate.  Nonostante fossero già state effettuate ingenti spese per una gestione interna competente che fruttava addirittura il 95%,  l’amministrazione è ricorsa alla  gestione esterna Pubblica Servizi che, sta gravando ulteriormente sul bilancio economico comunale anche a causa di un contratto più oberante rispetto ad altri paesi. In merito alla bonifica – ha continuato Ventriglia –  ritengo sia stato un processo molto lento e purtroppo scadente. Nella zona PIP ci sono tutt’oggi 100mt da ripulire e asfaltare lungo la provinciale che collega Marcianise-Teverola, costringendo i mezzi pesanti ad attraversare il centro abitato. Noi – ha concluso il consigliere -abbiamo denunciato la situazione già da tanto tempo, che il sindaco non faccia attinenza alla casualità delle elezioni, ma che le nostre critiche lo esortino a migliorare alcuni aspetti soprattutto dal punto di vista ambientale”

    Anna Salzillo

    PUBBLICATO IL: 21 novembre 2013 ALLE ORE 17:37