Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    PORTICO DI CASERTA ALLE ELEZIONI – Mancone resta l’unico candidato ufficiale. Massaro a lavoro per ricucire gli strappi nella sua coalizione


    Il “Comitato Civico” , che sembrava unito nell’appoggiare la candidatura di Angelo Tito Iodice, registra invece la defezione di Carlo Benincasa, a quanto pare, non tanto convinto di scendere in campo direttamente nella prossima consultazione amministrativa PORTICO DI CASERTA -  A pochi mesi dalle prossime consultazioni per il rinnovo del consiglio comunale, poche certezze e […]

    Nella foto Mancone e Massaro

    Il “Comitato Civico” , che sembrava unito nell’appoggiare la candidatura di Angelo Tito Iodice, registra invece la defezione di Carlo Benincasa, a quanto pare, non tanto convinto di scendere in campo direttamente nella prossima consultazione amministrativa

    PORTICO DI CASERTA -  A pochi mesi dalle prossime consultazioni per il rinnovo del consiglio comunale, poche certezze e tanti dubbi contraddistinguono lo scenario politico locale.

    A tutt’oggi l’unico candidato certo  è Manfredi Mancone, attuale vicesindaco della maggioranza Piccirillo, pronto a correre per conquistare la fascia tricolore. A dirla tutta, anche Mancone sta incontrando diverse difficoltà nella composizione della lista da presentare agli elettori. Al suo fianco non ci saranno Pietro Vaiano, dimessosi dalla sua carica di vicesindaco per le note vicende extra politiche, Michelangelo Ricciotti, Carmine Iodice e Michele Mastroianni.

    Nulla, in realtà, in confronto al dibattito che si sta sviluppando all’interno delle altre formazioni politiche che si dicevano pronte a sfidare il rappresentante dell’attuale maggioranza.

    E’ il caso di Gerardo Massaro, imprenditore e segretario del locale circolo del Pd, da tempo candidato a sindaco del gruppo “Portico Futura” che sta vivendo un periodo di frenetiche consultazioni per ricucire gli strappi all’interno delle diverse areei che formano la sua coalizione.

    Incassato l’appoggio dei consiglieri di opposizione Salvatore Ventriglia, Giuseppe De Simone, Francesco Saverio Piccirillo, Antonio Perrotta e Michele Piccirillo, Massaro avrebbe raccolto anche i favori dell’ex alleanzino Pierfrancesco Morrone e dell’architetto Giovanni Iodice.

    Diversa invece la posizione di Mario Iodice, ex presidente del consiglio comunale e uno degli appartenenti della prima ora al gruppo “Portico Futura”. Ebbene, proprio Mario Iodice non sembra convinto del tutto della candidatura di Massaro. Proprio a Iodice sarebbero stati attribuite intenzioni di una sua discesa in campo in una nuova formazione. Fatto questo solo ventilato, ma mai confermato.

    Il “Comitato Civico” , che sembrava unito nell’appoggiare la candidatura di Angelo Tito Iodice, registra invece la defezione di Carlo Benincasa, a quanto pare, non tanto convinto di scendere in campo direttamente nella prossima consultazione amministrativa.

    E, a rendere lo scenario politico ancor più variegato, potrebbe esserci anche il quarto “incomodo”: si intensificano, infatti, le riunioni dell’associazione “Civitas”, disponibile ad appoggiare Gerardo Massaro, ma che potrebbe indicare un proprio candidato in caso di mancato accordo.

    Katia Cardino

    PUBBLICATO IL: 4 febbraio 2014 ALLE ORE 11:19