Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    TUTTI I NOMI – ESCLUSIVA – Sabato la prima riunione a Roma di Paolo Romano e dei consiglieri regionali che hanno abbracciato Alfano e i ministri “traditori”


          Con loro anche Sagliocco. Al riguardo, è apparso velleitario il tentativo dei tre dissidenti di Aversa, Dello Vicario, che è anche il vicepresidente della Provincia, Galluccio e Della Valle, di accreditarsi alla corte di Angelino     CASERTA – Pare che in un primo tempo la riunione fosse stata organizzata a Caserta, […]

     

     

     

    Con loro anche Sagliocco. Al riguardo, è apparso velleitario il tentativo dei tre dissidenti di Aversa, Dello Vicario, che è anche il vicepresidente della Provincia, Galluccio e Della Valle, di accreditarsi alla corte di Angelino

     

     

    CASERTA – Pare che in un primo tempo la riunione fosse stata organizzata a Caserta, dato che dopodomani, sabato, a Paolo Romano faceva comodo così.

    Poi, il programma è cambiato, forse perchè, facendola a Roma, c’è la possibilità che vi partecipi anche Alfano. Fatto sta che la prima adunata dei consiglieri regionali che hanno abbandonato Berlusconi o che da altre esperienze arrivano al nuovo centrodestra dell’ “Angelin traditore” si terrà proprio nella capitale.

    Insieme a Paolo Romano, che è l’uomo certamente candidato, a questo punto, alle elezioni europee, ci saranno Luciano Schifone, il quale passa dalle sue esperienze storiche di uomo di destra ad una vita, non si sa fino a che punto migliore, di post-democristiano.

    Ci saranno anche i due Nappi, dunque anche quello arrestato di recente. E ancora, il consigliere regionale transfugo dall’Udc Foglia, l’irpino che desiderava fortemente la poltrona di assessore regionale, che De Mita non gli ha concesso.

    E infine qualche reduce, tipo il pluritrasformista De Flavis e Sentiero.

    Nella dimensione provinciale, Paolo Romano sta chiamando molti sindaci e molti amministratori, mettendo sul tappeto il potere che ancora gli deriva dall’essere il presidente del consiglio regionale.

    Per il momento, non ci sono ancora operazioni definite. Naturalmente, al fianco di Romano, ci sarà il sindaco di Aversa Giuseppe Sagliocco, che ormai negli uffici del presidente del consiglio è di casa e che al loro interno ha piazzato anche la sua storica segretaria Tina Losanno.

    A riguardo, è sembrato piuttosto strano e scarsamente lungimirante il tentativo, realizzato dai tre dissidenti aversani Dello Vicario, Michele Galluccio e Gino Della Valle di accasarsi con Alfano, visto che difficilmente Sagliocco non porrebbe il suo veto su questa operazione.

     

    G.G.

     

     

     

    PUBBLICATO IL: 21 novembre 2013 ALLE ORE 12:22